Recalcati vince al debutto: Torino batte il Lietuvos Rytas

Coppe Europee Eurocup Home

FIAT Torino – Lietuvos Rytas 83-77

(18-14, 30-16, 17-29, 18-18)

 

In occasione della terza giornata di Top 16 di Eurocup, al PalaRuffini di Torino si presenta il Lietuvos Rytas. La Fiat arriva al match dopo alcuni giorni molto complicati, con le dimissioni di Luca Banchi e l’arrivo in corsa di Carlo Recalcati. Tuttavia, il cambio in panchina non sembra avere effetti sull’Auxilium che domina la prima metà di gara andando al riposo sul +18, con Patterson e Vujacic protagonisti. Nel secondo tempo, l’attenzione dei gialloblu cala e i lituani ne approfittano per riportarsi fino al -2, senza però riuscire a produrre l’affondo decisivo. Alla sirena, Torino vince 83-77.

 

Primo quarto dalle polveri bagnate per entrambe le squadre. Il primo canestro arriva per mano di Vujacic, che completa un gioco da 4 punti, dopo quasi 3 minuti di gioco. Mavrokefalidis riporta avanti il Lietuvos prima dell’ingresso di Washington che, insieme al solito ex lakers, propizia il parziale che lancia Torino sul 16-6. Giedraitis e Butkevicius riportano a contatto i lituani e chiudono il quarto sul 18-14.
Nella seconda frazione entra in scena Lamar Patterson, iniziando con una schiacciata a concludere il coast-to-coast. Le triple di Giedraitis e Girdziunas decretano il 22-20, prima che Iannuzzi e Jones costringano gli ospiti al time out. Due triple di Patterson e Garrett chiudono il parziale di 15-0 a favore della squadra di Recalcati che entra sempre più in ritmo. L’intensità si alza anche in difesa e, nonostante i tentativi di Mavrokefalidis e del solito Giedraitis, Vujacic firma il +16. Nel finale di frazione Jomantas prova a ricucire lo strappo ma ancora una volta Patterson risponde a dovere, mandando tutti negli spogliatoi sul 48-30.
Prestazioni monstre nella prima metà di gara per Patterson e Vujacic che vanno al riposo entrambi a quota 14 punti: il primo li firma tutti nel secondo quarto, mentre l’ex Lakers li raggiunge con un 2/2 da due, un 2/2 da tre e un 4/4 ai liberi.

Al rientro in campo dalla pausa lunga, Torino inizia a faticare. Tre triple consecutive del Lietuvos accorciano il distacco a -10, prima che Patterson e Vujacic arginino le perdite. La Fiat però, esaurisce molto presto il bonus e si condanna da sola. I lituani sfruttano una sequenza infinita di tiri liberi e tornano fino al 59-55. Garrett e Iannuzzi danno un po’ di respiro a Torino, Kramer non riesce a completare il gioco da tre punti ed Okeke chiude il quarto sul 65-59.
Mockevicius regala un solo possesso di svantaggio al Lietuvos, ciononostante, Torino riesce a trovare bene Mazzola e Garrett che segnano il 69-63. Il playmaker della Fiat prende in mano l’attacco e riporta i suoi a +9, costringendo gli ospiti al time-out. Okeke segna 3 punti e ristabilisce la doppia cifra di vantaggio, sul 77-65. Baron risponde alla tripla di Vujacic, nel finale Kramer prova l’ultimo assalto ma la difesa torinese regge e porta a casa la vittoria sul 83-77.

 

TABELLINI

Torino: Garrett 12, Parente NE, Vujacic 21, Poeta, Stephens NE, Patterson 20, Washington 7, Okeke 5, Jones 3, Mazzola 6, Mbakwe, Iannuzzi 9. All Carlo Recalcati

Lietuvos: Madgen, Kramer 14, Lukauskis, Mavrokefalidis 8, Echodas 2, Girdziunas 5, Baron 10, Jomantas 4, Giedraitis 20, Peterson 4, Butkevicius 4, Mockevicius 6. All Rimas Kurtinaitis

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.