Euroleague, Gruppo F: CSKA soffre, ma vince, Partizan facile sul Bayern

Home

ZALGIRIS KAUNAS – CSKA MOSCA 86-88

I moscoviti, dall’alto della prima posizione in classifica, sono venuti a fare visita ai lituani, ultimi, ma la partita è stata tutt’altro che facile per gli ospiti. Sostenuti dal caldissimo pubblico presente alla Zalgiris Arena, i padroni di casa partono con il piglio giusto: la tripla di Pocius vale il 9-4 iniziale. Teodosic avvia la reazione del CSKA, che chiude il primo quarto avanti di un punto (22-23). Nel secondo periodo, Mosca cerca la fuga, con un parziale di 10-0 (22-33), ma Javtokas e Klimavicius si caricano sulle spalle la squadra lituana e rientrano in partita. Negli ultimi secondi, prima dell’intervallo, alcuni canestri di fila premiano il CSKA che va negli spogliatoi con un rassicurante 38-47. Di ritorno dalla pausa lunga, Dentmon sale in cattedra e trascina lo Zalgiris al sorpasso: in un amen i padroni di casa conducono 64-62. Sul finale Fridzon da tre porta i russi avanti di uno. Nell’ultimo quarto si inverte l’inerzia: Teodosic e Hines firmano il +8 per gli ospiti. Dentmon e Pocius concretizzano una rimonta incredibile negli ultimi due minuti, ma sull’ultimo tiro di Dentmon, Jackson spezza i sogni del pubblico di casa con una stoppata. Sospiro di sollievo per Messina e truppa.

ZALGIRIS: Dentmon 28-Pocius 20-Javtokas 14
TL 17/19, T2 21/34, T3 9/22
Rimbalzi: 26 (Pocius 6)
Assist: 12 (Jasikevicius 4)

CSKA: Teodosic 16-Fridzon 12-Jackson 10-Weems 15
TL 19/27, T2 21/40, T3 9/26
Rimbalzi: 27 (Vorontsevich 7)
Assist: 22 (Khryapa 8)

PARTIZAN BELGRADO-BAYERN MONACO 70-55

Vittoria facile per il Partizan, di fronte ad un Bayern molto confusionario e fuori condizione. Nelle prime battute è la difesa dei padroni di casa a domare le bocche da fuoco dei bavaresi, forzando ben sette palle perse, mentre i nove punti di Pavlovic fanno la differenza in attacco. A fine primo quarto, Partizan conduce 19-9. Nel secondo periodo il Bayern accenna ad una timida rimonta, ma la difesa a zona dei serbi scava il solco decisivo: 44-28 all’intervallo. La pausa non porta nessun beneficio agli ospiti, è sempre il Partizan a controllare la partita e a toccare il +20. Nell’ultimo quarto, il Bayern prova a crescere, ma una serie di errori in attacco premia Belgrado, che vince con merito davanti al pubblico caldissimo.

Partizan: Pavlovic 21; Kinsey 21; Tepic 9.
TL 14/19, T2 22/45, T3 4/14
Rimbalzi: 32 (Lauvergne 10)
Assist: 13 (Milutinov, Kinsey 2)

Bayern: Djedovic 12; Staiger 8; Benzig 8.
TL 6/8, T2 20/42, T3 3/19
Rimbalzi 40 (Delaney 8)
Assist: 12 (Delaney, Hamann 3)

CLASSIFICA

Cska Mosca 8 – 1
Real Madrid 7 – 1
Maccabi Tel Aviv 6 – 2
Bayern Monaco 4 – 5
Galatasaray 3 – 5
Lokomotiv Kuban 3 – 5
Partizan Belgrado 2 – 7
Zalgiris Kaunas 1 – 8

[banner network=”altervista” size=”300X250″]

 

 

Francesco Manzi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.