Eurolega F4 2018: il Fenerbahce si prende la finale, applausi per un super Zalgiris

Coppe Europee Eurolega Home

FENERBAHCE – ZALGIRIS KAUNAS 76-67

(19-13; 20-20; 15-17; 22-17)

Alla Stark Arena di Belgrado primo atto delle Final Four 2018. Di fronte i Campioni d’Europa in carica del Fenerbahce contro la cenerentola di questa edizione, lo Zalgiris Kaunas. A sorridere, dopo quaranta intensissimi minuti, è la squadra turca che domenica avrà la possibilità di difendere il titolo.

Wanamaker e Vesely inaugurano la prima semifinale con il Fenerbahce che prova subito un mini allungo sul 7-1 e coach Jasikevicius costretto a chiamare time out. 4-0 Zalgiris in uscita dalla sospensione e lituani che tornano ad un solo possesso di distanza, 7-5. Canestri da una parte e dall’altra fino alla doppia giocata su entrambi i lati del campo di Datome: stoppata con recupero ai danni di Kavaliauskas e tripla in transizione. Fine primo quarto, 19-13.

L’attacco del Fener si poggia sul talento di Wanamaker e Datome, e proprio cinque punti in fila dell’azzurro danno il massimo vantaggio ai turchi: +8, 24-15. Parziali e contro parziali a Belgrado con le distanze tra le due squadre che restano invariate. Spettacolo Fenerbahce sull’asse Guduric-Vesely e nuovo massimo vantaggio turco, 30-20. Troppe palle perse per lo Zalgiris con la difesa di Obradovich che mette in notevole difficoltà l’attacco lituano, 35-24. Parziale Kaunas in chiusura di quarto che limita le distanze e dopo 20’ chiude sotto 39-33.

Melli e Sloukas rispondono ai canestri di Pangos e Micic (43-37) prima dell’ennesimo mini allungo del Fenerbahce: 7-0 e +13 per i Campioni d’Europa, 50-37. Lo Zalgiris non molla e torna a contatto: tripla di Ulanovas, jumper vincete di Toupane e canestro da due di Kavaliauskas. Due possessi pieni tra le due squadre, 50-44. Kavaliauskas fa uno su due dalla lunetta e Kevin Pangos fa impazzire i suoi tifosi: tripla in faccia a Jason Thompson e -2 Kaunas, 50-48. La terza frazione viene chiusa però da un gran canestro di Dixon, 54-50 Fener.

Inizio di quarto periodo tutto di marca turca: canestro di Datome e due triple in fila di Bobby Dixon che riportano il gap tra le contendenti in doppia cifra. 07:46 alla sirena finale, +10 Fenerbahce, 62-52. Sempre Pangos a riaccendere l’entusiasmo dei  suoi: tripla del canadese e canestro da due punti di Ulanovas. Meno di 5’ alla conclusione della prima semifinale, –6 Zalgiris, 66-60. Bobby Dixon segna lo step back del +8, e ad un minuto dalla fine è 71-63. Fallo e canestro su Davies e -5 Kaunas, 71-66, ma il Fener risponde con Sloukas per il +7 turco, 73-66. Lo Zalgiris commette cinque secondi sulla rimessa offensiva e la tripla di Sloukas chiude i conti. Il Fenerbahce vince 76-67 conquistando la sua terza  finale consecutiva.

 

FENER: Thompson, Melli 4, Mahmutoglu n.e., Wanamaker 9, Sloukas 14, Nunnally, Guduric, Vesely 8, Kalinic 2, Dixon 19, Duverioglu 4, Datome 16.

ZALGIRIS: Davies 12, Pangos 16, Toupane 6, Udrih 2, Jankunas 4, Sajus n.e., Milaknis, Micic 5, White 10, Kavaliauskas 5, Valinskas n.e, Ulanovas 7.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.