Eurolega, gruppo A: il Fener batte agilmente il Turow, il Bayern perde con il Pana

Coppe Europee Eurolega Home

FENERBAHCE ULKER – PGE TUROW 89-74
(26-12; 22-24;17-17; 24-21)

Goudelock,  MVP dell'incontro.
Goudelock, MVP dell’incontro.

Alla Ulker Sports Arena, la squadra di Obradovic affronta un match importante per le posizioni che contano in Eurolega. Per il team polacco è quasi impossibile risalire la china quando mancano 4 giornate alla fine e con il destino già ormai quasi segnato.

I padroni di casa partono con Goudelock, Erden, Bogdanovic, Vesely e Sipahi; Chylinski, Dylewicz, Taylor, Wright, Zigeranovic è lo starting five ospite.
Il primo quarto è un dominio da parte dei padroni di casa: Goudelock è l’artefice principale del primo vantaggio turco, che viaggia già in doppia fino al 26-12 con cui si chiude il primo quarto.
Nei secondi 10′ è la panchina del Fenerbahce a incidere di più con Bjelica, e Hickman. Tuttavia un buon Moldoveanu e Wright cercano di contrastare le avanzate turche e ci riescono seppur in minimo: infatti a metà gara siamo sul 48-36.
Il terzo quarto vede totale equilibrio tra le due squadre: il Turow risponde colpo su colpo ai canestri dei padroni di casa, ma nessuna delle squadre riesce a piazzare il break che darebbe la svolta al match. Prima dell’ultimo quarto il punteggio recita 65-53.
Il Fener nei primi minuti del quarto periodo domina in ogni zona del campo e la tripla di Hickman vale il + 20 (74-54) chiudendo di fatto il match con 8′ di anticipo. Bjelica e Goudelock da una parte e Jaramaz e Moldoveanu dall’altra regalano comunque canestri e spettacolo ai tifosi turchi che festeggiano la quinta vittoria stagionale e vedono sempre più vicino l’obiettivo delle Top 16. Fener batte Turow 89-74.

Fenernahce Ulker-PGE Turow 89-74
Fenerbahce Ulker: Goudelock 21, Bjelica 14, Hickman 11
PGE Turow: Moldoveanu 16, Jaramaz 15, Chylinski 10

Aj Slaughter, miglior marcatore del match (ebasket.gr)
Aj Slaughter, miglior marcatore del match (ebasket.gr)

Panathinaikos Atene-FC Bayern Monaco 87-72 (a cura di Fabrizio Pinna)
(18-12; 26-21; 21-18; 22-21)

Vittoria agevole per il Panathinaikos che batte per 87-72 il Bayern Monaco e si conferma al secondo posto in classifica in coabitazione con il Fenerbahce. I tedeschi, invece, rimangono ancora con una sola vittoria all’attivo al quinto posto in classifica, ma a una sola vittoria dall’Olimpia Milano.

I primi 5′ sono segnati da un sostanziale equilibrio, ma nella seconda metà del quarto sono i greci a prendere in mano le redini del match e a portarsi sul +8 trascinato dal duo Mavrokefalidis-Diamantidis (18-10). Il lay-up di Micic allo scadere fissa il punteggio sul 18-12 di fine primo quarto.
Schaffartzik e Micic portano il Bayern sul 20-18, ma dopo il pareggio di Bo McCalebb a quota 31, l’attacco tedesco si spegne improvvisamente e il Panathinaikos chiude il primo tempo con un parziale di 13-2 (44-33).
I primi minuti della ripresa seguono lo stesso copione del secondo quarto e il Pana, trascinato da Fotsis e Giankovits, vola sul +20 (55-35). Benzing prova a scuotere i suoi, ma il Pana riesce ad amministrare il vantaggio senza troppi problemi. Al 30′ i greci sono avanti 65-51.
Nell’ultimo periodo il Bayern accenna una timida rimonta riuscendo ad accorciare fino al -9, ma Fotsis e Slaughter, rispediscono indietro ogni tentativo di rimonta avversaria.

Panathinaikos: Slaughter 17, Mavrokefalidis 16, Fotsis 14
Bayern Monaco: McCalebb 15, Benzing 14, Savanovci 13

Per la classifica clicca qui

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.