Eurolega, Gruppo D, Day 7: Kuban vince facile in trasferta con il Lietuvos; Maccabi e Laboral Cutxa di misura nel finale

Home

LIETUVOS RYTAS – LOKOMOTIV KUBAN 53-84

imagesDopo un inizio equilibrato i padroni di casa volano sul + 5 grazie ad un perfetto Palacios; Kuban si affida a Kalnietis ma due bombe di Gecevicius chiudono il primo quarto sul 24-16. Alla ripresa il match cambia faccia: il Lietuvos si blocca e la Lokomotiv piazza un 15-2 con Maric e Hendrix sugli scudi. I Lituani continuano a faticare e il quarto si chiude sul 31-39 per i Russi. La partita si riapre cono un sussulto di Lideka e Cook che riportano il Lietuvos al -5, ma il nuovo parziale di 14-2 di Kuban chiude il quarto sul 40-61 e di fatto chiude il match. L’ultimo periodo scorre via liscio con Kuban che raggiunge il +31 sul 53-84.

Tabellini:

Lietuvos Rytas: Tepic 4, Babrauskas, Palacios 13, Seibutis 15, Glyniadakis, Gecevicius 6, Orelik N.E, Lideka 4, Cook 3, Songaila 6, Jelovac 2, Dambrauskas. Coach: Bauermann

Lokomotiv Kuban: Grigoryev 2, Brown 20, Williams 4, Hendrix 14, Kalnietis 10, Likhodey 2, Jasaitis 10, Kolyushkin 2, Zubkov 6, Zhukanenko 2, Maric 12. Coach: Pashutin

 

STELLA ROSSA – MACCABI TEL AVIV 76-78

untitledPrimo quarto equilibrato al “Pionir“ che si può rassiumere in: Stella Rossa vs Schortsanitis. Il centrone greco con 10 punti tiene attaccati i suoi sul 22-18 per i padroni di casa. Il Maccabi inizia a carburare con magguire fluidità offensiva; i serbi rispondono colpo su colpo e il periodo si chiude sul 33-35. Schortsanitis è infermabile e con lui si accendono anche Tyus, Pnini e Ingles; questa volta i giovani serbi si trovano davanti un muro e finiscono con sbagliare tutto. Alla fine del terzo quarto il Maccabi è in controllo sul 62-46. 3 triple degli americani Schilb e Nelson riportano la Stella Rossa fino al -7 ma Rice li ricaccia indietro con 4 punti filati. A -4 dalla fine, si accende Radenovic che propizia 6 punti filati. La partita è di nuovo in bilico con Simonovic e Radenovic che piazzano due bombe per il -1 dopo un lay del solito Schortsanitis. Smith fa 1/2 ai liberi e Radonjic chiama timeout con 30“ da giocare. Schilb fa 2/2 ai liberi per la parità! Blatt chiama timeout quando mancano 14″. Blu subisce fallo e fa 1/2 dalla linea della carità. Nelson sbaglia il lay up decisivo, Blu fa ancora 1/2 e il match si chiude sul 76-78.

Tabellini:.

Stella Rossa: Cvetkovic N.E, Mitrovic 6, Lazic 5, Blazic 7, Simonovic 9, Marjanovic 4, Radenovic 12, Katic 2, Ristic N.E, Nelson 12, Jenkins 8, Schilb 11. Coach: Radonjic

Maccabi Tel Aviv: Rice 7, Smith 11, Hickman 3, Ingles 8, Tyus 8, Pnini 9, Cohen, Blu 4, Landesberg N.E, Schortsanitis 22, Naimy N.E. Coach: Blatt

Laboral Kutxa Vitoria-Panathinaikos 79-77

Nello spareggio per il terzo posto del girone D, il Laboral Kutxa sconfigge per 79-77 il Panathinaikos. Il Laboral è stato in vantaggio per tutto il match raggiungendo anche 21 punti di vantaggio, ma sprecando tutto nella terza frazione di gioco, ma nel finale è riuscito a strappare i 2 punti alla compagine greca.
La cronaca del match.
Partono forte gli spagnoli che  dopo 3′ sono avanti 9-0. Dopo una timida reazione dei greci che si portano sul 13-7,  il Laboral, spinto da un grandissimo Pleiss si ritrova subito con un vantaggi di 14 punti (21-7). Negli ultimi minuti del quarto, la squadra di coach  amministra il vantaggio e realizza ben 34 punti.
Nel secondo periodo la musica non cambia e gli spagnoli si portano sul +20 (44-24). Gli spagnoli sembrano controllare agevolmente il match e al 18′ il punteggio era di 55-36. Da questo momento si rompono gl equilibri della squadra spagnola e il Panathinaikos realizza un parziale di 8-0 in brevissimo tempo. Il primo tempo si chiude 55-44.
Al ritorno dagli spogliatoi, sono ancora i greci a dominare in ogni zona del campo e a dettare legge. Infatti nonostante numerosi errori dal campo il Pana, recupera tutto lo svantaggio e a 26′ il punteggio è di perfetta parità, 57-57. Il Laboral, dopo aver subito un parziale di 2-21 reagisce e chiude la terza frazione avanti di 3 (65-62). Nell’ultima frazione, glispagnoli tentano un’altra volta la fuga (76-67), ma il Pana riesce a rimanere a contatto riportandosi subito sul -3. Nei minuti finali si assiste a un match intenso che vede trionfare il Laboral per 79-77.

Tabellini:

Laboral Kutxa Vitoria: Mainoldi 0, Van Oostrum NE, Hamilton 2, Diop NE, Kaukenas 6, Hodge 6, San Emeterio 15, Pleiss 9, Heurtel 10, Kelati 8, Jelinek 6, Bjelica 17

Panathinaikos Atene: Bramos 0, Curry 0, Batiste 2, Fotsis 6, Ukic 14, Lasme 1, Mavrokefalides 6, Diamantidis 19, Gist 6, Pappas 4, Giankovits 0, Maciulis 19

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.