Eurolega, Gruppo F: vittorie importanti per CSKA e Fenerbahce

Eurolega Home

Cska Mosca-Anadolu Efes Istanbul 88-83

milos-teodosic-cska-moscow-eb12

Il Cska Mosca vince un altro importante match e ritorna forte alla carica per la conquista del primo posto in classifica.
La contesa non era iniziata nel migliore dei modi perché i russi sono andati al primo intervallo in svantaggio di ben due possessi, 21 a 26. Nella seconda frazione di gioco le cose sono andate nettamente meglio e un grande Milos Teodosic ha condotto i suoi all’intervallo lungo ad avere quattro punti di vantaggio: 43 a 39.
Il secondo tempo viene gestito tranquillamente dai Rossi di Mosca che prima s’impongono con il punteggio di 23 a 18 nel terzo quarto, andando così all’ultimo intervallo del match in vantaggio di un +9 rassicurante.
Gli ultimi minuti sono più combattuti del previsto ma i 13 punti dell’ex Krstic non sono serviti ai turchi per evitare la sconfitta per 88 a 83.

Cska: Teodosic 20, Kaun 16, Weems 13.

Efes: Perperoglou 14, Draper 14, Krstic 13.

OLYMPIAKOS PIREO-FENERBAHCE ULKER ISTANBUL 64-73

Fenerbahce Ulker

L’Olympiakos cade in casa contro la diretta concorrente Fenerbahce per il primo posto nel gruppo F e viene così raggiunta dai turchi e dal CSKA, scivolando così al terzo posto causa scontri diretti.

Primo quarto all’insegna dell’equilibrio che non vede mai grossi strappi e che si conclude 19-19. Da segnalare l’ottima partenza di Andrew Goudelock. Secondi dieci minuti con gli ospiti che provano a scappare mettendo su un parziale di 0-6. Lo strappo si mantiene fino a un paio di minuti dalla sirena quando i greci ricuciono sul 33-33, ma Bjelica e nuovamente Goudelock permettono al Fenerbahce di chiudere avanti 35-39. 

Alla ripresa il match è sempre molto combattuto, il solito  Goudelock tiene avanti i suoi ma l’Olympiakos si mantiene in scia e al 25′ siamo sul 48-48. Sul finale sempre lo statunitense, coadiuvato da Vesely, mette due possessi tra i turchi e i padroni di casa: 50-55 in attesa dei dieci minuti finali.

Nell’ultimo quarto il Fenerbahce fa la voce grossa in difesa e a poco a poco mette tra sé e gli avversari la distanza decisiva. Prima nove punti(sul 51-60 e sul 56-65 con tre minuti sul cronometro). Bjelica mette dentro la tripla che spacca il match per dare la doppia cifra di vantaggio alla squadra (56-68). Da qui in poi gli ospiti gestiscono fino alla sirena che vede scritto sul tabellone 64-73.

Olympiakos: Lafayette 14, Dunston 12, Printezis 11.

Fenerbahce: Goudelock 24, Bjelica 16, Hickman e Vesely 7.

Classifica

CSKA 8-2

Fenerbahce 8-2

Olympiakos 8-2

Efes 4-6

Vitoria 4-6

Novgorod 3-7

Olimpia 3-7

Unicaja 2-8

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.