Eurolega, Milano-CSKA, le pagelle: tante note liete per l’Olimpia, Hines, Shields e Melli illuminano, Delaney stecca

Coppe Europee Eurolega Home

L’Olimpia Milano vince 84-74 nell’esordio stagionale di Eurolega contro il CSKA Mosca, mostrando una grande attitudine difensiva contro la superpotenza russa, di seguito le nostre pagelle:

Melli 7,5: il lungo italiano gioca un secondo tempo spettacolare, in attacco ed in difesa, giocando quasi esclusivamente da 5, Messina cerca sempre di dargli palla dentro sui cambi difensivi degli avversari e Nik risponde sempre presente, i 9 falli subiti sono emblematici del suo lavoro.

Grant 6: qualche sbavatura di troppo in attacco ma solido in difesa, mostra segnali positivi dopo un avvio negativo di stagione.

Rodriguez 7,5: con un Delaney così negativo, il Chacho prende ancora una volta per mano l’attacco milanese nel secondo tempo con dei lampi di classe abbacinanti, Messina gli da in mano la squadra ed in più in difesa regge l’urto dei più fisici avversari.

Tarczewski sv

Ricci 7: buttato in campo a 2:30 dalla fine del terzo quarto da Messina, l’ex capitano della Virtus Bologna non farà più ritorno in panchina. Una difesa commovente e una presenza positiva in attacco, il tutto all’esordio in Eurolega. Chapeau.

Moraschini sv

Hall 6,5: si perde un po’ nel secondo tempo, ma nei primi 20′ i suoi canestri hanno spesso tolto le castagne dal fuoco per i suoi.

Delaney 4: è l’unica nota negativa della serata milanese, spaesato e molto impreciso. 0/5 al tiro e 2 palle perse in più di 18 minuti.

Mitoglou 6: le cifre non sono assolutamente dalla sua parte, ma la buona volontà c’è e sarà sicuramente una parte importante delle rotazioni nelle prossime gare.

Shields 7,5: 17 punti (7/11 al tiro), 7 rimbalzi e 5 assist, una costante spina nel fianco della difesa russa e un lavoro difensivo encomiabile. A tutto ciò aggiungiamo anche un +23 di plus/minus.

Hines 8: l’infortunio occorso a Milutinov gli ha sicuramente facilitato le cose ma il grande ex della gara esce dal campo con la palma di MVP. In attacco porta palla, sforna assist e a tempo perso segna anche 13 punti, in difesa è semplicemente un muro contro le penetrazioni avversarie.

Datome 6: può fare sicuramente di più, ma Gigi da il suo apporto alla causa, soprattutto nel primo tempo.

Coach Messina 7,5: l’infortunio a Milutinov ha stravolto il piano partita di entrambe le squadre, ma il coach italiano ha dimostrato una miglior capacità di adeguamento, panchinando Tarczewski e andando per lunghi tratti con Melli da 5, cercandolo dentro l’area sui cambi difensivi nei pick and roll. Deve sicuramente recuperare Delaney, ma stasera ha guadagnato un Ricci in più.

CSKA: Lundberg 7, Bolomboy 5, Ukhov sv, Hackett 6, Antonov sv, Voigtmann 6, Clyburn 7, Shengelia 5, Milutinov  sv, Grigonis 5, Kurbanov 6,5, Shved 6.

Foto: Eurolega

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.