EUROLEGA SCHIO: Ancora a secco la Famila, ma l’approccio è migliore

A1 Femminile Eurolega

– EUROLEGA SCHIO – 

Tango Bourges – Famila Schio 79-67

Ancora una sconfitta per la formazione di Schio, questa volta sul campo delle francesi del Bourges.

La formazione di coach Mendéz, però, disputa una partita di cuore e tenacia, dimostrando di poter competere con uno dei top europei.

Parte subito forte la Famila, allungando già nei primi 4’ (4-12). Passato lo stordimento iniziale, le casalinghe accorciano e pareggiano con Leedham, che risponde alle giocate di Sottana e Ogwmike (20-20 al 10’).

C. Ogwumike al tiro
C. Ogwumike al tiro

Nel secondo quarto Bourges prova a fuggire, piazzando un break di 8-2 ai danni delle “orange” (36-28 al 18’). Schio ritorna in partita e interrompe la striscia positiva delle padroni di casa con Sliskovic, che fa chiudere la frazione sul -6 (36-30 al 20’).

Dopo la lunga pausa, le squadre iniziano ad alzare il livello di agonismo in campo: sotto gli ordini di coach Garnier, Leedham e compagne tentano di allungare, alzando il ritmo, ma è pronta a rispondere Andreson che, in soli 5’, segna 9 punti filati, ricucendo il distacco. Ciak e Tolo non sbagliano un colpo e, benché Ogwumike non sia da meno, al 30’ il risultato parziale è 59-52.

Il dispendio di energie da parte di Schio per reggere il confronto contro la formazione francese si fa sentire nell’ultimo quarto. Bourges segna 8 punti contro i 5 delle “orange”, salendo a +10 (67-57 al 34’). Masciadri prova a metterci una pezza, le ragazze tentano fino all’ultimo ad alzare il ritmo, ma il risultato finale premia le padroni di casa (79-67 al 40’).

A differenza del primo match, questa volta la Famila ci ha messo molto più agonismo e mentalità giusta, due ingredienti che fanno sperare in una maggior competitività in questo cammino.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.