Eurolegea, Gruppo B, Day 3: il Real abbatte Milano, vincono Bamberg e Zalgiris

Home

1120229-17692230-640-360

Real Madrid – Olimpia EA7 Milano 93-74

Milano reduce da tre vittorie consecutive tra campionato ed Eurolega è ospite del Real Madrid, corazzata spagnola tra le candidate alle Final Four di quest’anno. Coach Banchi sceglie un quintetto formato da Curtis Jerrells, Keith Langford, David Moss, Nicolò Melli e Samardo Samuels, gli spagnoli di coach Laso rispondono invece con Tremmell Darden, Rudy Fernandez, Sergio Llull, Nikola Mirtoic e l’ex della partita Ioannis Bourousis.

I Quarto

Partenza lenta di Milano, che va subito sotto 4-0, Samuels accorcia segnando 3 punti consecutivi, ma il Real Madrid ne ha di più già in questa prima frazione di gara, gli spagnoli vengono raggiunti sull’8-8 da Moss, ma piazzano un parziale di 7-0 grazie a Mirotic e passano a condurre 15-8. Milano ha un sussulto con Moss prima e Jerrells poi, ma ancora i Blancos allungano sul 21-13. Il canestro di Sergio Rodriguez chiude il primo quarto sul punteggio di 25-20 per i padroni di casa.

II Quarto

Il secondo periodo si apre con il canestro del +7 firmato da Reyes, Milano accorcia fino al -4, ma il Madrid si scatena con Rodriguez e il solito Reyes, raggiungendo il +18 con un parziale di 14-0 che spacca in due la partita. Milano accorcia con Langford, che entra finalmente in partita, ma sprofonda a -20 dopo la tripla di un ispiratissimo Rodriguez, che ne segna un’altra in chiusura di quarto per stabilire il risultato sul 52-31 all’intervallo.

III Quarto

Il vantaggio del Real cresce ancora al rientro in campo, toccando il +23 dopo il canestro di Mirotic. I canestri di Gentile, Jerrells e Moss permettono a Milano di non perdere ulteriore terreno, ma il divario resta ampio. Fernandez con 4 punti consecutivi scrive il massimo vantaggio sul +25, che diventa +26 con il libero segnato da Llull. Il Real macina canestri e, nonostante Langford e Samuels facciano centro, il tabellone segna 73-49 quando si entra nell’ultimo quarto.

IV Quarto

Langford e Samuels accorciano a -19, ma il Real torna a +24 con Reyes e +27 con Jaycee Carroll poco dopo. Un parziale di 11-4 per l’Olimpia diminuisce il passivo sul 91-73, ma ilo Madrid controlla e vince agilmente la terza partita su tre in Eurolega per 93-74.

Migliore in campo: Nikola Mirotic, 16 punti, 6 rimbalzi, 2 assist, 5/5 da 2, 1/1 da 3, 6/6 ai liberi.

Peggiore in campo: Nicolò Melli, 2 punti, 2 rimbalzi, 1 assist, 0/1 da 2, 0/2 da 3, 2/2 ai liberi.

Real Madrid: Draper, Fernandez 16, Reyes 14, Diez, Mirotic 19, Rodriguez 13, Carroll 9, Darden 4, Llull 10, Bourousis 4, Slaughter, Mejri 4.

Olimpia EA7 Milano: Jerrells 12, Moss 11, Langford 17, Samuels 13, Wallace 2, Chiotti 6, Tourè NE, Melli 2, Cerella, Gentile 6, Haynes 5.

Arbitri:

RADOVIC, SRETEN [CRO]
LOTTERMOSER, ROBERT [GER]
NURAN, RUSTU [TUR]

 

Brose Baskets Bamberg – Anadolu Efes Istanbul 88-86

Il Bamberg coglie la seconda vittoria della propria Eurolega sull’Efes, raggiungendo i turchi sul 2-1. Primo quarto in cui le due squadre si equivalgono, i tedeschi trovano in Jacobsen (23 punti) il proprio leader, il giocatore segna quasi tutti i propri punti da dietro l’arco, concludendo con un ottimo 7/10. L’Efes con un buon Savanovic riesce comunque a mantenere la testa avanti 24-23 dopo il primo quarto. Nel secondo periodo i turchi allungano ulteriormente, raggiungendo il +7 all’intervallo. Il terzo quarto vede il Bamberg rientrare in partita, oltre a Jacobsen colpiscono anche Gavel e Smith, con i tedeschi che controllano i rimbalzi (39 a 24 alla fine). Un parziale di 10-0 riporta in partita i padroni di casa, Sanders e Ford dalla lunetta completano la rimonta sul 70-68. Nell’ultimo, decisivo, periodo Smith segna il +4, ma l’Efes raggiunge la parità sul 72-72, le squadre si scambiano canestri fino alla tripla di Planinic, che riporta i turchi avanti 77-76. Qui Gavel segna 6 punti per i padroni di casa, che si portano in vantaggio di nuovo per 82-77. Vasileiadis agguanta la nuova parità sull’84-84, poi Gordon sbaglia il tiro del possibile vantaggio Efes, ma rimedia rubando palla e segnano il +2 con 6.8 secondi da giocare. Timeout per il Bamberg, che trova a soli 1.3 secondi dalla sirena il game-winner di Jacobsen da tre punti.

Brose Baskets Bamberg: Goldsberry 2, Sanders 2, Wright 8, Tadda, Schmidt NE, Neumann 4, Ford 7, Markota 2, Jacobsen 23, Gavel 17, Smith 14, Zirbes 9.

Anadolu Efes Istanbul: Balbay, Osman NE, Vasileiadis 9, Batuk 5, Erden 7, Kilicli NE, Savanovic 17, Gordon 14, Hopson 14, Dragicevic 14, Planinic 8, Barac 7.

 

Zalgiris Kaunas – Strasburgo 88-64

Nella partita giocata ieri sera lo Zalgiris coglie una facile vittoria contro lo Strasburgo, fermo all’ultimo posto del girone con tre sconfitte e ad un passo dall’eliminazione. Primo quarto aperto dalla tripla di Pocius, con i lituani che si portano avanti 6-2.Lo strasburgo accorcia e passa in vantaggio 8-9, ma è lo Zalgiris a mettere la testa avanti alla fine del periodo per 19-16. Nel secondo quarto Saras conduce i suoi alla doppia cifra di vantaggio, segnando 4 punti consecutivi nell’allungo dei padroni di casa, mentre Jasikevicius con una tripla sancisce il 34-23. Un altro tiro dalla lunga distanza di Pocius aumenta il divario, ma i francesi con Greer riescono a rientrare in partita. Il secondo quarto si conclude con i lituani in vantaggio 44-35. Nel terzo periodo lo Zalgiris scappa, prima Jankunas e poi Dentmon scrivono il 51-38, ancora l’ex Milano segna il 59-42, massimo vantaggio per il Kaunas. Il vantaggio lituano aumenta ulteriormente dopo la sesta tripla della partita di Pocius e il canestro di Vene per il +19. Si entra nell’ultimo quarto sul 70-51 per lo Zalgiris, con il quarto periodo che è sostanzialmente amministrazione dei lituani, che raggiungono il +26 con Kupsas e vincono il match 88-64.

Zalgiris Kaunas: Pocius 23, Vene 9, Lipkevicius 8, Klimavicius 2, Jankunas 2, Javtokas 4, Jasikevicius 13, Vecvagars, Milaknis 6, Kupsas 4, K.Lavrinovic 2, Dentmon 15.

Strasburgo: Toupane, Diot, Leloup 12, Lacombe 4, Campbell 10, R.Greer 8, Duport 4, Imhoff NE, Abromaitis 5, Ajinca 21, Murphy.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.