Evans non basta: Sassari perde la prima in casa in BCL contro Manresa

Coppe Europee Champions League

Dinamo Banco di Sardegna Sassari – BAXI Manresa 73-74

(18-17; 19-15; 17-22; 19-20)

Seconda sconfitta stagionale in Basketball Champions League per la Dinamo Sassari, che cade per 73-74 per mano del BAXI Manresa, che aggancia i sassaresi al secondo posto in classifica. Per la Dinamo si tratta della prima sconfitta casalinga in BCL, seconda stagionale dopo quella contro Trieste in campionato.

Nei primi minuti del match dopo il 4-2 firmato da Evans, il BAXI Manresa realizza un parziale di 0-9, che vale il +7 (4-11) dopo appena 4′ di gioco. Coach Pozzecco chiama timeout e anche grazie a una solida presenza a rimbalzo di Pierre e Evans, Sassari riesce a riportarsi a contatto: 12-13. McLean firma il sorpasso sassarese, ma Manresa non molla la presa e il primo quarto si conclude con la Dinamo avanti 18-17.

Nel secondo periodo la Dinamo prova subito a prendere in mano il pallino del match e con i liberi di Jerrells si porta sul +7: 28-21. Manresa, nonostante diversi rimbalzi offensivi e le palle perse di Jerrells e Gentile, non riesce ad approfittarne e Sassari a 2’50” dalla fine del primo è avanti 32-25. Dopo il +10 firmato da Evans, Manresa riesce però a reagire e in un batter d’occhio realizza un mini parziale di 0-5, che costringe coach Pozzecco a chiamare timeout: 35-30. I canestri di Bilan e Magarity chiudono il primo tempo sul 37-32.

Al ritorno dagli spogliatoi, la Dinamo è molto più concentrata dei catalani e prima con Pierre si riporta subito sul +8, poi i 5 punti consecutivi di un solido Evans regalano a Sassari il +12: 46-34. L’ex Treviso Toolson prova a caricarsi sulle spalle l’attacco ospite e, nonostante la tripla di Spissu, Manresa accorcia a -6: 52-46. La Dinamo litiga continuamente col ferro e la tripla di uno scatenato Toolson vale la parità a quota 52. Coach Pozzecco chiama timeout e nell’ultimo minuto, Mitrovic e McLean fissano il punteggio del terzo quarto sul 54-54.

Nel quarto periodo, Evans e Toolson sono i principali terminali offensivi delle due squadre e al PalaSerradimigni si assiste a un match combattuto e giocato sul punto a punto e si arriva agli ultimi 5 minuti sul punteggio di perfetta parità: 63-63 al 35′. Toolson e Sakho firmano il +3 Manresa, ma la Dinamo non si fa cogliere impreparata e Pierre firma il sorpasso sassarese a 2’30” dalla fine del match: 68-67. Sassari perde per 5 falli Evans (24 punti per lui a fine partita) e l’ultimo minuto di gioco inizia con Manresa avanti di 1: 69-70. Nell’ultimo minuto di gioco, Spissu risponde al solito Toolson, ma la Dinamo dopo l’errore di Dulkys avrebbe l’opportunità di firmare il sorpasso: Jerrells sbaglia da 3 e dalla lunetta Dulkys è freddo ed è +3 Manresa con 4 secondi sul cronometro. Pierre non trova il fondo della retina dai 6.75 e il tap-in di Vitali, che vale il definitivo 93-94, rende ancora più amara la sconfitta del Banco.

Dinamo Banco di Sardegna Sassari: Spissu 5, McLean 7, Bilan 9, Bucarelli, Devecchi NE, Sorokas, Evans 24, Magro, Pierre 11, Gentile 5, Vitali 2, Jerrells 10

BAXI Manresa: Serrano NE, Toolson 24, Jou 5, Magarity 6, Sakho 2, Mitrovic 8, Vaulet 10, Dulkys 4, Perez 3, Vidal 2, Kravish 10

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.