F8 2017: Brescia la spunta nei minuti finali, Venezia battuta

Serie A Recap

Umana Reyer Venezia – Germani Basket Brescia Leonessa 68-74

(15-25; 22-17; 18-14; 13-20)

moss brescia

QUINTETTI

VENEZIA: Haynes. Ejim, Hagins, Bramos, McGee

BRESCIA: Vitali L, Moore, Moss, Landry, Berggen

ASSENZE

Per coach Diana ranghi completi, mentre per coach De Raffaele ancora indisponibile Tonut, ma recupera Peric. Dopo la Coppa, i lagunari avranno a disposizione Esteban Batista.

STATO DI FORMA

Periodo complicato per la formazione orogranata che viene da tre sconfitte consecutive e ha assolutamente bisogno di vincere per poter rilanciare le sue ambizioni; due vittorie, alternate da altrettante sconfitte, hanno caratterizzato le ultime quattro gare del calendario lombardo, e ora si presenta alla coppa contro una delle favorite.

SCELTA TATTICA

Venezia punta molto sul gioco interno con penetrazioni ed eventuali scarichi per la mano letale di Bramos; Brescia si affida al suo gioco classico, puntando su Berggen sotto le plance nei primi minuti per poi aprire il campo con l’andare della gara.

LA GARA

Match ad alti ritmi in avvio di gara, con Hagins da un lato e Berggen ben innescato dai compagni dall’altro per il 7-8 dei primi 2′ e mezzo. Brescia firma il primo vantaggio con un break di 6-0, con il centro biancoblu scatenato che firma 12 dei primi 16 punti di squadra per il 9-16 a metà periodo. Venezia riesce ad imporre il suo gioco affidandosi a Ortner in post-basso e a tornare a contatto, ma i liberi di Burns e Moss riportano la Germani a +7 (13-20); con le rotazioni, Venezia sbaglia un paio di tiri e Bushati firma la tripla del primo +10 (15-25) che costringe De Raffaele a ricorrere al timeout. I tiri non entrano dall’arco per i lagunari che chiudono il primo tempo in svantaggio, nonostante il buon gioco espresso. Nel secondo periodo, gli orogranata cominciano a mostrare più fluidità e concretezza e inizia a stringere le maglie in difesa, con le chiusure in area; le triple di HaynesMcGee fanno il resto in attacco, riportando le distanze a -2 (23-25). Brescia prova a rispondere, ma la Reyer sente l’odore del sangue e con la tripla di Bramos firma il sorpasso sul 28-27 per il timeout di coach Diana. I lombardi escono dal timeout producendo un 7-0 di parziale con Landry protagonista, ma Bramos chiude il break con la tripla del 31-34 e poi pareggia ancora dall’arco. La Germani però si riporta avanti e riesce a proteggere il vantaggio sul 37-42 che chiude il primo tempo.

Comincia bene il secondo tempo con il gioco da tre punti di Ejim e la bomba di McGee che costringono Diana al timeout sul 43-42. Le squadre abbassano il ritmo in questa prima metà di frazione, ma sono gli orogranata ad avere il controllo con i tiri dall’arco e a portarsi avanti nel punteggio sul 48-44; la partita si sposta su un piano trettamente tattico, con le squadre che pensano più a ragionare che a colpire. Le compagini restano punto a punto e chiudono il terzo periodo sul 55-56 con buzzer di Bushati. Brescia apre con un’importante 7-0 di parziale che costringe De Raffaele al timeout: Venezia reagisce grazie alla forte pressione difensiva, ma a 5′ dal termine Brescia è ancora in vantaggio sul 60-65. Peric con un gioco da tre punti riporta la Reyer a -4 (63-67), poi esalta il pubblico orogranata con un secondo per il -1; Burns risponde per le rime, ed è lui il protagonista nel finale con i punti decisivi. Venezia sbaglia gli ultimi tiri e Brescia vince 68-76.

SVOLTA DEL MATCH

I minuti finali in cui Burns e compagni piazzano le zampate decisive e portano a casa la gara.

MIGLIORI IN CAMPO

VENEZIA: Michael Bramos, 22 punti con 6/11 dall’arco, l’incubo peggiore per la difesa bresciana

BRESCIA: Christian Burns, piazza i canestri decisivi e decide la gara nel momento topico. Chiude con 15 punti e 6 rimbalzi.

PEGGIORI IN CAMPO

VENEZIA: Tyrus McGee, ha visto decisamente serate migliori al tiro (2/8 al tiro) chiude con 8 punti.

BRESCIA: Michele Vitali, 0/6 dal campo non da lui. Da ritrovare.

Tabellini

UMANA REYER VENEZIA: Haynes 8, Hagins 4, Ejim 9, Peric 8, Bramos 22, Visconti, Filloy ne, Ress 2, Ortner 4, Viggiano 3, McGee 8.

GERMANI BASKET BRESCIA LEONESSA: Moore 2, Berggren 14, Vitali L 11, Landry 19, Nyonse ne, Bolis ne, Burns 15, Vitali M, Moss 10, Bushati 5.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.