Tutto facile per la Lokomotiv Kuban, Malaga viene asfaltata

Coppe Europee Eurolega

LOKOMOTIV KUBAN – UNICAJA MALAGA 81-60

(18-14; 21-21; 23-20; 19-5)

La Lokomotiv Kuban continua la sua marcia verso il secondo posto nel girone E delle TOP16 di Eurolega; stavolta è Malaga a cadere sotto i colpi dei russi, che grazie a un fantastico ultimo quarto chiudono il match 81-60 e salgono così a 8 vittorie nel girone. Dopo un inizio sul 10-2 per i padroni di casa grazie ai colpi di Randolph, gli spagnoli hanno una reazione con Kuzminskas e Vazquez e chiudono solo sotto di 4 il primo periodo. La tripla di Karahodzic in apertura di secondo periodo da il vantaggio a Malaga sul 21-20, ma Janning risponde a suon di triple e lancia i suoi sul +8. Altra rimonta biancoverde con Diez e Thomas per il 33-34, ma nel finire di periodo Draper si assume le responsabilità e chiude sul 39-35. Nella ripresa il distacco rimane invariato per parecchi minuti, con le formazioni che rispondono colpo su colpo l’una con l’altra, prima che ancora l’ex Siena Janning con le sue canoniche triple scavi 9 lunghezze di vantaggio per il Kuban sul 58-49, prima che Nedovic accorci sul meno 7 sulla sirena del terzo periodo. Sul 62-55 la partita subisce una svolta, la difesa dei russi si alza clamorosamente, Malaga segna solo 5 punti nel periodo e crolla sotto i colpi di Delaney e Claver. La Lokomotiv archivia la pratica e la lotta al secondo posto con il Pana è sempre più accesa.

LOKOMOTIV KUBAN: Delaney 15, Janning 15, Claver 14

UNICAJA MALAGA: Kuzminskas 16, Nedovic 9, Thomas 7

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.