Lo spettacolo di Istanbul premia il Fenerbahce. Niente da fare per il Real Madrid!

Coppe Europee Eurolega Home

FENERBAHCE ISTANBUL – REAL MADRID 78-77
(23-19; 16-21; 18-17; 21-20)

18 punti per Udoh, miglior marcatore del match
Doppia doppia da 14+10 per un super Ekpe Udoh

Una gara bellissima, avvincente, che ha sapore di finale. Il Fenerbahce porta a casa una vittoria faticosissima contro un ottimo Real Madrid, che ha sfiorato più volte il colpaccio esterno.
Le due squadre si danno battaglia sin dai primi momenti della gara. Dirigono i padroni di casa, ma i blancos si tengono sempre molto vicini all’aggancio, sfiorando il -1 grazie a Carroll e Reyes prima del mini-allungo Fener da 8-3, con l’ex Avellino Nunnally in grande spolvero. Sul finale Rudy Fernandez mette la bomba che risponde al +7 firmato da Kalinic e chiude la prima frazione (23-19).
Vesely e Udoh danno sentore che i padroni di casa possano prendere il largo.  Ciò nonostante Randolph e Hunter giganteggiano offensivamente, firmando il 7-0 che vale la perfetta parità al sesto minuto. Da qui in poi ogni possesso diventa oro, e le squadre iniziano a dividersi la testa della gara azione per azione. Il finale premia gli ospiti, che rispondono più volte ai gialloblu grazie alla super prestazione dell’ex Dinamo Sassari, nonostante il buzzer finale di Nunnally non convalidato dai giudici di gara (39-40).

La gara diventa sempre più tirata e i “botta e risposta” sono tanti, troppi per una fuga definitiva. Tabellino alla mano, la gara a canestro, nella prima metà di terzo quarto, non è altro che Vesely e Nunnally contro Ayon e Maciulis. Punto dopo punto, il primo squillo è del Real Madrid, che trova (grazie ai punti del duo) il +5. Sloukas, grazie al 2+1, trova ancora il pari; ma Llull e Carroll rimettono tutto in discussione, nel finale, prima che Dixon e il veterano Udoh riportino la parità alla sirena parziale (57-57).
Il finale non può che essere avvincente come la precedente mezz’ora: Rudy dai 6.75 risponde a Udoh, i turchi trovano l’allungo vincente sul possesso pieno di vantaggio, ma Randolph per ben tre volte risponde dalla lunga distanza con la freddezza di un cecchino. È ancora parità 71-71.
Nunnally mette la tripla, i madrileni controbilanciano con Llull e il solito Randolph per il +1. Il Fenerbahce, perso per quinto fallo Sloukas, trovano ancora il pari con Dixon dalla lunetta, ma lo stesso americano sfiora un Caporetto con la palla persa che apre al contropiede insidioso dei blancos, che vale il 2/2 di un gelido Llull. Lo stesso play recupera l’errore precedente grazie a un superbo layup per il 77-77, Llull ha in mano la palla della vittoria ma trova solo il ferro e le mani di Nunnally, che porta a casa due tiri liberi. L’1/2 a 1.57 secondi vale la vittoria, e alla Ulker Arena si chiude 78-77.

FENERBAHCE ISTANBUL: Nunnally 18 p., Udoh 14 p., Vesely 11 p.

REAL MADRID: Randolph 16 p., Llull 14 p., Hunter 12 p.

(photo courtesy of fenerinmacivar Twitter account)

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.