Hasbrouck inarrestabile, la sua tripla condanna Ferrara alla sconfitta

Home Serie A2 Recap

Bondi Pallacanestro Ferrara – Assigeco Piacenza 79-81

(23-21; 22-21; 21-20; 13-19)

www.liberta.it

QUINTETTI

FE: Mastellari, Roderick, Cortese, Bowers, Pellegrino

PC: De Nicolao, Hasbrouck, Raspino, Jones, Infante

LA GARA

Scelte obbligate per coach Trullo, privo di Moreno dopo la squalifica di due giornate; nonostante questo la gara è in avvio molto equilibrata: Ferrara prova a tenere la testa avanti puntando sulla forza degli esterni, ma l’Assigeco regge bene nel 6-6 dei primi minuti. L’ago della bilancia però lo inclina Bowers a favore di Ferrara: il lungo americano viene trovato più spesso sotto canestro, dove infila punti importanti che guidano un break di 10-0, che dà il primo vantaggio concreto alla formazione di casa. I rossoblu però rialzano subito la testa con l’ex-Hasbrouck, che infila 8 punti di seguito, poi la bomba di Borsato completa la rimonta sul 21 pari, prima che Roderick chiuda la frazione avanti per i suoi (23-21). Nel secondo periodo, la partita si sposta più sul piano tattico: dopo l’equilibrio dei primi minuti che mantiene le squadre su un solo possesso (29-27), le percentuali calano per i rossoblu, non per Bowers che con due bombe importanti riporta a +8 la Bondi (35-27). Ancora una volta, il momento buono non dura a lungo con De Nicolao e Jones che pescano una tripla a testa e riportano Piacenza a contatto; la battaglia ora si sposta a lungo raggio con Ibarra che dall’arco scrive il +7, poi due bombe di Infante aprono un 8-0 che vale il sorpasso sul 40-41. Nei minuti finali però, è un minibreak estense a fare la differenza e a chiudere il primo tempo sul 45-42.

cortese ferrara

La ripresa si apre in favore degli uomini di Andreazza con un 8-2 di parziale che vale il sorpasso sul 47-50, ma subito gli estensi riprendono il controllo e ritrovano il vantaggio con un miniparziale di 5-0; la frazione da quel momento viaggia solo a stelle e strisce: sono infatti gli americani i protagonisti della terza frazione con Hasbrouck, quasi da solo, a fronteggiare la grande giornata di Bowers e Roderick. Il periodo prosegue comunque equilibrato fino al miniallungo finale dei padroni di casa, che prelude un finale infuocato sul 66-62. La frazione finale si apre con un’Assigeco più concreta e lucida nella metà campo difensiva con Jones primo difensore, e apre un 7-2 che vale il sorpasso; qui tocca a Mastellari infilare la tripla che interrompe il momento positivo degli ospiti, che però si appoggiano su un caldo Raspino che pesca due triple per il 75 pari con 3′ da giocare. La bomba di Jones e i liberi di Ibarra aprono un finale scoppiettante sul 79-78: sull’azione confusa dopo la tripla sbagliata di Borsato, è Hasbrouck a raccogliere il pallone e subire il fallo da Mastellari; sull’azione successiva l’americano sigla la tripla del 79-81, con Roderick che allo scadere non trova la adeguata risposta dal ferro. Vince Piacenza e ora la situazione per Ferrara comincia a complicarsi.

MIGLIORI IN CAMPO

FE: Laurence Bowers, in versione doppia-doppia con 21 punti e 12 rimbalzi a cui si aggiungono anche 2 stoppate per un 29 di valutazione

PC: Kenneth Hasbrouck, condanna la sua ex-squadra con una partita da 23 punti (5/9 da tre), 3 rimbalzi, 3 assist e 3 recuperi per un 24 finale di valutazione

PEGGIORI IN CAMPO

FE: Francesco Pellegrino, bene in difesa con 5 stoppate, ma malissimo in attacco con solo 7 punti e 6 palle perse. Può fare di meglio.

PC: Riccardo Rossato, non entra mai nel vivo della partita con un 1/7 dal campo in 14′

TABELLINI

BONDI FERRARA: Soloperto 4, Mastellari 10, Ibarra 10, Cortese 8, Bowers 21, Pellegrino 7, Roderick 19, Ardizzoni NE, Mastrangelo NE, Zani NE, Caridi NE; RIMBALZI: 41 (Bowers 12); ASSIST: 18 (Roderick 6); T2: 19/33; T3: 10/30; TL: 11/11

UCC ASSIGECO PIACENZA: Raspino 13, Rossato 2, Persico 4, Borsato 6, Infante 9, De Nicolao 10, Dincic ne, Zucchi ne, Jones 14, Hasbrouck 23; RIMBALZI: 42 (Infante 9); ASSIST: 19 (Infante 5); T2: 12/27; T3: 18/41; TL: 3/6;

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.