Ferrara fa valere il fattore campo e porta la serie a gara 4

Home Serie A2 Recap

BONDI FERRARA 60 – 44 GIVOVA SCAFATI

(14-6, 10-11, 17-16, 19-11)

 

Vince la Bondi gara 3 ed mantiene viva la serie. Scafati paga un primo tempo chiuso con 16 punti in attacco e percentuali bassissime al tiro dalla lunga distanza. Ferrara si aggrappa a Rush nel primo tempo e ad un Hall che chiude in doppia doppia (23+18) e propizia l’allungo finale.

L’avvio è contratto per entrambe le squadre e dopo 3’30” il punteggio è 4-4. Le difese la fanno da padrona ma gli attacchi sono ancora imprecisi, bisogna aspettare ancora due minuti per vedere la Bondi sbloccarsi con Fantoni imbeccato da Moreno per il canestro del 10-4. Continua il momento positivo di Ferrara con la schiacciata di Cortese e la prima doppia cifra di vantaggio (14-4) e dall’altra parte la Givova non riesce ad entrare in partita con percentuali bassissime (3/12 nei primi 10′). Due di Lawrence aprono la seconda frazione e rimangono gli unici punti da una parte e dall’altra per tre minuti, poi S. Spizzichini e la tripla di Santiangeli costruiscono un mini break che riavvicina gli ospiti a -1 quando l’attacco della Bondi è ancora fermo a 0. Panni e Rush (già a 11 punti dopo 20′) si sbloccano da tre (0 su 7 fino a quel momento per la Bondi) e finalmente la partita si accende con l’americano che ne mette altri due. I primi due dal campo di Hall mandano tutti all’intervallo lungo sul 24-17. Si riprende e l’inerzia pende dalla parte di Ferrara che con un parziale di 8-3 si costruisce il +12 alternando uomo e zona in difesa e limitando Scafati a segnare solo dalla lunetta. Santiangeli e Lawrence provano a tenere viva la Givova, la bomba di Rush però da un ulteriore strappo alla partita e Perdichizzi capisce che la partita sta sfuggendo via e vuole parlare ai suoi; il timeout sortisce l’effetto sperato perché Crow e un super canestro di Lawrence sulla sirena riaccorciano le distanze a -8 (41-33). L’inizio dell’ultimo quarto è confuso con entrambe le squadre a spendere tanti falli (4 per Cortese e Ammannato), ma nella confusione generale la Givova non riesce ad approffittarne come potrebbe sbagliando buoni tiri da tre prima con Ammannato poi due volte con Crow. Spizzichini ne segna uno difficilissimo, Hall però risponde allo stesso modo da tre sulla sirena dei 24 e andando ad appoggiare al vetro nell’azione successiva i punti che significano ancora +10 Bondi. A questo punto è trance agonistica per l’americano che affronta da solo la difesa avversaria e ne segna altri cinque di fila e quando mancano due minuti e mezzo la partita è di fatto finita con Ferrara avanti 55-42. Gli ultimi minuti sono in completo controllo e la Bondi allunga ulteriormente fino al 60-44 al termine.

 

TABELLINI

 

BONDI FERRARA: Dioli, Rush 16, Trombini, Hall 23, Fantoni 5, Carella, Donadoni 2, Molinaro, Cortese 11, Panni 3, Moreno.

All.re Bonacina

 

GIVOVA SCAFATI: Lawrence 14, Crow 3, Trapani 2, G. Spizzichini 3, Ammannato 6, Pipitone, S. Spizzichini 2, Santiangeli 9, Sherrod 5.

All.re Perdichizzi

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.