Ferrara riscatta il derby con la Fortitudo, contro Mantova finisce 102 a 68.

Serie A2 Recap

BONDI FERRARA 102 – 68 DINAMICA GENERALE MANTOVA

(24-14, 17-19, 21-16, 40-19)

 

La Bondi riscatta la sconfitta nel derby con la Fortitudo conducendo per 40 minuti contro la Dinamica Generale. Partita che sulla carta poteva risultare difficile contro una squadra in zona playoff; brava Ferrara a resistere al tentativo di riavvicinarsi degli ospiti nel secondo quarto e poi ad affondare il parziale decisivo nel terzo periodo guidata da capitan Cortese (30 punti). Al 30′ è 62 a 49 per i padroni di casa e la resa di Mantova è già definitiva prima degli ultimi dieci minuti che si chiudono 40 a 19 per la Bondi e mettono in mostra l’enorme potenziale offensivo degli estensi. Il punteggio finale è 102 a 68.

I primi punti della partita sono di Mantova con Mei da tre. Ferrara si sblocca dopo 1’30 prima con Cortese, poi con Rush. Al 4′ è 9-6 per i padroni di casa con gli ospiti che cercano insistentemente, e senza troppo successo, il gioco da tre punti (2 su 12 nel primo quarto) e pagano qualche disattenzione difensiva. Candussi è costretto ad uscire momentaneamente per infortunio e Ferrara ne approfitta col gioco interno di Fantoni ma soprattutto con un Cortese da 13 punti in 10′ (6 su 7 dal campo). A 4′ dalla fine del tempo è 15-6 per la Bondi prima di un parziale rientro di Mantova supportato da un positivo Jones (6 punti e 6 rimbalzi nel primo tempo). Si va al primo intervallo breve sul 24-14. Secondo quarto più equilibrato con gli Stings che rinunciano a conclusioni dall’arco per un gioco più interno e aumentano l’energia difensiva. Mantova si riavvicina con Candussi, rientrato al 13′, e con i liberi di Moraschini e Vencato. La Bondi perde due palloni, prima con Hall poi con Moreno, sul pressing a tutto campo degli Stings, e a 4’30” dalla fine del periodo è 31 a 26 prima di quattro di fila di Rush che ridanno respiro a Ferrara. Moreno riporta i suoi a +10 e il vantaggio si mantiene pressochè invariato fino al riposo lungo. Il quarto si chiude con l’assist di Moraschini (7 punti per lui nel secondo periodo) per l’appoggio di Candussi sul 41 a 33. La partita si decide nel terzo periodo. L’avvio è equilibrato con Cortese gravato subito del terzo fallo e Mantova a trovare il canestro con Candussi prima da due poi dall’arco. Al 23′ è ancora +8 Ferrara; a questo punto la Bondi affonda l’allungo decisivo con due triple consecutive sempre di Cortese per il +13. Gli Stings sbandano con il tecnico a Jones e provano a restare in partita solo con il neo-acquisto Legion (7 di fila). Si chiude il terzo periodo sul 62-49. Gli ultimi dieci minuti sono di contorno; la resa di Mantova è definitiva e Ferrara mostra tutte le sue qualità offensive con un parziale di 40 a 19 per il 102 a 68 finale.

 

TABELLINI

Ferrara: Hall 11, Molinaro 10, Panni 10, Carella, Donadoni 2, Moreno 7, Fantoni 10, Dioli, Trombini, Cortese 30, Rush 22.

Mantova: Moraschini 12, Timperi 3, Vencato 4, Legion 9, Cucci 7, Mei 9, Jones 10, Ferrara, Costanzelli, Candussi 14.

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.