Ferrara trova il riscatto, Andrea Costa Imola battuta

Serie A2 News

Bondi Ferrara 76 – 65 Andrea Costa Imola

(22-14, 17-29, 19-11, 18-11)

A Ferrara la Bondi reduce da due sconfitte consecutive affronta l’Andrea Costa che la sorpassa in classifica di due punti in nona posizione e con un ruolino di marcia opposto a quello degli estensi (2 vittorie nelle ultime 2 giocate). Per Imola è il secondo derby consecutivo, dopo quello vinto domenica scorsa contro Forlì, mentre per gli estensi l’ultima sconfitta contro l’Extralight Montegranaro ha portato al cambio in panchina e la squadra affidata ad Andrea Bonacina. Partita avvincente con continui strappi da una parte e dall’altra​: avvio favorevole ai padroni di casa, poi Imola a trovare continuità nella parte centrale della partita e Ferrara capace di reagire e di riportarsi avanti in apertura della quarta frazione fino al punteggio finale di 76 a 65​. Per la Bondi le parole d’ordine sono difesa e dimostrare di poter giocare con la stessa intensità per tutto l’arco della partita e l’avvio degli estensi riprende questi temi. Hall e Rush (in quintetto) trovano facilmente la via del canestro, al 4’ è 12 a 3 con il divario che aumenta fino al +12 al 8’ con la tripla di Venuto (appena entrato in campo) e Rush dalla lunetta. Imola ricuce con Alviti prima dall’arco poi in contropiede ma paga comunque la maggiore aggressività di Ferrara (9 rimbalzi offensivi, 7 di Fantoni). Si chiude il quarto sul 22 a 14 con il canestro sulla sirena di Penna. La seconda frazione si apre con un parziale di 8 a 0 per Imola e Bonacina a chiamare time-out dopo nemmeno due minuti. Per Ferrara rientra in campo Hall ma il parziale continua ad allargarsi e i primi punti estensi arrivano solo al 4’ (25 – 27, 13 a 3 di parziale per gli ospiti) con Panni dall’arco. L’Andrea Costa trova continuità in attacco con Alviti lasciato spesso colpevolmente solo a colpire dalla lunga distanza e già a quota 19 all’intervallo (solo 6 i punti per lui all’andata). Bonacina sprona la reazione dei suoi riproponendo il quintetto iniziale e si va alla pausa lunga sul 39 – 43. Si riprende con Ferrara disattenta in difesa e Wilson a portare i suoi sul +7 al 23’ (41 – 48)​. Rispondono poi i padroni di casa: 7 a 0 di parziale e pareggio raggiunto con Cortese (solo 4 i punti per lui fino a quel momento) a quota 48 al 25’. Si gioca a strappi da una parte e dall’altra: Maggioli ne segna 4 di fila, Hall risponde con cinque e a 2’30” dalla fine del quarto la Bondi torna avanti 53 a 52. ​Finisce il terzo quarto con la tripla di Rush sul 58 a 54. Ci prova la Bondi a mettere le mani sul derby a inizio dell’ultima frazione​: bravo Molinaro in difesa con due recuperi e 8 a 0 di parziale firmato Panni, Cortese e Rush. Alviti sblocca Imola al 7’ (66-56) tuttavia ora non cambia più l’inerzia della partita: gli ospiti riescono a ridurre le distanze solo fino al -6 a un minuto dalla fine prima della tripla di Cortese a chiudere la contesa. Il punteggio finale è di 76 a 65​.

In una partita con continui strappi da una parte e dall’altra ne esce vincente la Bondi; una menzione va a Rush, decisivo il suo contributo offensivo, e a Molinaro, che chiude con 0 punti ma preziosissima è la sua energia difensiva nel momento più importante.

TABELLINI

Bondi Ferrara​: Moreno 10, Fantoni 8, Cortese 11, Hall 16, Rush 19, Molinaro, Venuto 3, Panni 9, Carella, Drigo, Mancini.

Andrea Costa Imola​: Maggioli 6, Bell 12, Prato 6, Alviti 22, Cai, Rossi, Toffali, Simioni 7, Wilson 7, Penna 3, Wiltshire, Gasparin 2.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.