Festeggia ancora il Palafiera: la Virtus è più forte e supera Milano

Serie A Recap

Virtus Bologna 83-68 Olimpia Milano

(24-20; 22-20; 17-16; 20-12)

 

La gara si apre con una tripla di Teodosic. Le polveri di Milano sono particolarmente bagnate, mentre Bologna riesce a trovare un po’ di continuità, andando sul +5 con Gamble (8-3) e successivamente sul +6 con Markovic (14-8). L’Olimpia è retta da Scola e Rodriguez, e soffre molto l’intensità bolognese da entrambi i lati del campo che la costringe a numerosi falli. Un errore (non il primo) di Moraschini permette alla Virtus di chiudere in contropiede il primo quarto, con i punti del 24-20. 
Le difficoltà milanesi continuano anche ad inizio secondo quarto. La Virtus impedisce ogni soluzione offensiva, e con Baldi Rossi si riporta sul +7 (29-22). Micov tiene a galla i suoi, e la zona 3-2 biancorossa riesce a mettere in difficoltà i padroni di casa: Cinciarini, da oltre l’arco, sigla il primo vantaggio milanese della gara (31-32). Tuttavia, i troppi palloni persi e la confusione milanese ridanno l’enfasi della gara a Bologna, che sul finire del quarto torna in pieno controllo soprattutto grazie ai continui rimbalzi offensivi: Ricci e Gaines portano la Virtus sul +6 (44-38), e il primo termina 46-40.

L’Olimpia comincia il terzo quarto con le difficoltà che nell’ultimo periodo l’hanno contraddistinta. La difesa virtussina è perfetta, e contribuisce al +10 (55-45) firmato Markovic. L’attacco bolognese passa sempre dalle mani di Teodosic, che cerca di appoggiare ai lunghi quanto possibile, mentre quello milanese dal post basso di Micov. Il primo si rivela molto più efficace del secondo, costringendo Milano ad inseguire a distanza (63-52 a 12 dalla fine). Un mini-parziale biancorosso impedisce alla Virtus di chiudere anticipatamente la gara: il risultato a fine terzo quarto è di 63-56.
A inizio quarto quarto ci pensano Weems, Hunter e l’immobilità degli attacchi milanesi a compiere il lavoro. L’alley Markovic-Weems sigla il +13 (69-56), mentre l’Olimpia si affida al solo Rodriguez dal momento che il resto della squadra, semplicemente, non segna. La tripla di Baldi Rossi chiude la gara sul +15 (78-63). La gara termina 83-68. La Virtus si porta a casa una vittoria del tutto meritata, dimostrandosi la squadra più forte del campionato. Preoccupante la prestazione di Milano, nella quale sono emerse tutte le difficoltà degli ultimi due mesi.

Virtus Bologna: Hunter 19, Markovic 8, Baldi Rossi 6, Weems 9, Teodosic 15, Gamble 13, Pajola 0, Gaines 6, Ricci 7.

Olimpia Milano: Moraschini 1, Gudaitis 6, Roll 0, Brooks 5, Della Valle 2, Tarczewski 3, Burns 2, Scola 9, Cinciarini 3, Micov 16, Rodriguez 19.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.