Finale 5°-8° posto: la Grecia soffre tre quarti ma poi raggiunge il preolimpico grazie alla panchina profonda

Home

Grecia – Lettonia 97-90

(17-24; 20-20; 23-17; 37-29)

Grecia-Lettonia è da subito un match più interessante di quanto si potesse pensare perché i lettoni giocano a pallacanestro per davvero e dopo cinque minuti di gioco il vantaggio baltico è di tre possessi pieni: 7-16. Il match continua a girare nel verso dei lettoni che riescono anche a toccare la doppia cifra di vantaggio quando mancano quattro minuti al primo minibreak obbligatorio. Il vantaggio dei biancogranata si assottiglia leggermente e dopo dieci minuti la Grecia è sotto 17 a 24.

La Lettonia esce male dal primo intervallo perché in quattro minuti si fa rimontare tutto il vantaggio racimolato nella prima frazione di gioco e il merito va principalmente a “The Greek Freak”, Giannis Antetokounmpo, il quale segna proprio il vantaggio per i suoi compagni, firmando il 28 a 27 per gli ellenici a sei minuti dall’intervallo lungo. Ma se pensate che i lettoni siano morti vi state sbagliando di grosso: Janicenoks e compagni mettono a segno un parziale di 16 a 0 strepitoso che li manda all’intervallo lungo 44 a 37. Parziale impressionante che nessuno si sarebbe mai aspettato ma sinceramente nessuno si sarebbe aspettato che la Lettonia potesse esprimere una così bella pallacanestro.

Nemmeno i quindici minuti di pausa raffreddano le mani lettoni perché il break passa da 16 a 0 a 24 a 0, dando addirittura CPHTdFSW8AAOfDbquindici punti di vantaggio ai lettoni, i quali costringono Katsikaris a chiamare il timoeout dopo nemmeno due minuti dal ritorno dagli spogliatoi. Solo una magia di Antetokounmpo sblocca il tabellino dei suoi: i greci sono durissimi a morire, dai tempi delle Termopoli ad oggi, e San Nikos Zisis riapre praticamente da solo la contesa, dando il -8 a quattro minuti dall’ultimo intervallo del match con un parziale di 9 a 0 impressionante. Partita stupenda fino ad ora! Incredibilmente la Grecia, giocando in maniera operaia, dopo essere stata a -15, chiude il terzo quarto in svantaggio solo di un punto: 60 a 61 Lettonia. Proprio durante il trentesimo minuto accade quello che i lettoni non avrebbero mai voluto succedesse: quinto fallo per Berzins che chiude a 5 punti e 4 rimbalzi ma tanti tanti blocchi che non vanno a referto, eppure in questa Lettonia sono fondamentali.

Gli ultimi dieci minuti sono nettamente favorevoli ai greci soprattutto perché i lettoni sono troppo più corti rispetto agli ellenici e riescono a conquistare una vittoria davvero molto importante perché li manda al preolimpico, vero obiettivo dei greci da quando si sono presentati a Lille. Grecia batte Lettonia 97 a 90.

Grecia: Bourousis 20, Zisis 12, Spanoulis 16, Calathes 15, Perperoglou ne, Sloukas 6, Kaimakoglou 0, Koufos 5, Printezis 8, Papanikolaou ne, Mantzaris ne, Antetokounmpo 15.

Lettonia: Mejeris 14, Freimanis 10, Blums 2, Bertans 14, Timma 6, Janicenoks 22, Strelnieks 2, Berzins 5, Vecvagars 2, Karlis ne, Peiners ne, Meiers 13.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.