Flaccadori: “Per il mio futuro è ancora presto. Felice di essere stato nei 12 della Nazionale”

Home Serie A News

In un’intervista al Corriere del Trentino, Diego Flaccadori ha parlato della Nazionale e del suo futuro.

“Da un anno e mezzo faccio parte del gruppo che, dopo molto tempo, si è aggiudicato il pass per i mondiali, meglio di così non poteva andare. Essere confermato tra i dodici mi ha reso davvero felice soprattutto perché la concorrenza era tanta. Sarei falso se non dicessi che con la Lituania mi aspettavo di poter giocare qualche minuto. Sacchetti ha deciso diversamente e avrò modo di parlarne con Lele Molin. Cercherò di finire al meglio la stagione: molto dipenderà da chi ci sarà o meno ma al pensiero che potrei giocare contro James Harden mi viene la pelle d’oca.”

Parole anche sul presente di Trento e sul contratto in scadenza a giugno: “Mancano undici partite e i margini di errore sono sempre di meno. Ho ritrovato i compagni belli carichi e se dimostreremo di aver ritrovato l’atteggiamento e l’approccio corretti sono convinto che gli avversari torneranno a temerci come nel recente passato. Il mio futuro? Sono arrivato a Trento da ragazzino e sono cresciuto qui sotto tutti i punti di vista. E’ ancora presto per sbilanciarsi, per me è importante trovarmi al centro di un progetto che punti a vincere. Valuterò con attenzione le proposte, magari dall’estero e le decisioni degli attuali dirigenti.”

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.