Chieti condannata ai playout, Forlì ottiene l’ultimo successo casalingo

Serie A2 Recap

UniEuro Pallacanestro Forlì – Proger Chieti 83-75

(25-13; 17-26; 21-20; 20-16)

QUINTETTI

FORLì: Adegboye, Bonacini, Johnson, Castelli, Amoroso

CHIETI: Golden, Davis, Piccoli, Allegretti, Mortellaro

LA GARA

I padroni di casa provano a indirizzare subito la gara a proprio favore sfruttando Castelli e Amoroso vicino al ferro, ma gli ospiti rispondono con la stessa moneta grazie alla maggiore tecnica ed esperienza di Mortellaro ben coadiuvato dalle spaziature degli americani per il 10-11 a metà frazione. Da qui però Johnson entra in partita e Forlì prova a prendere il largo con un 10-0 di parziale favorito dal n.32 americano e dalla tripla di Adegboye; i biancorossi sfruttano il momento favorevole togliendo punti di riferimento in attacco ai teati che scivolano sul 25-13 al termine del primo quarto.

Ad inizio secondo periodo Chieti prova a reagire, soprattutto con Turel, ma Adegboye è determinante nel proteggere il vantaggio romagnolo (30-18), poi Johnson accelera ancora il ritmo e favorisce il +16 che mette al sicuro la formazione di Vialli (36-20); Golden e Sergio provano a smuovere le acque in casa Proger, ma è la spinta in più di Fallucca a fare la differenza: nella seconda parte di periodo, gli ospiti trovano ritmo e confidenza con il canestro producendo 19 punti contro i 6 dei forlivensi, che riaprono i conti sul 42-39 all’intervallo.

All’uscita dagli spogliatoi, i liberi di Mortellaro valgono il -1, ma subito dopo Forlì scappa di nuovo: trascinata dai suoi uomini migliori, l’Unieuro produce un 10-0 che riaffossa le speranze ospiti (51-41) e tocca di nuovo a Golden rimediare. Tuttavia il n.0 della Proger predica in solitaria, con Forlì che controlla il ritmo partita e riesce ad allungare ancora con Bonacini (60-48); anche le triple del capitano Sergio e di Turel provano a smuovere la situazione teate, poi ancora Golden allo scadere riapre di nuovo il match sul 63-59.

La stanchezza mentale e fisica comincia ad incidere sul rendimento di ambo le squadre ad inizio seconda frazione, con tanti tiri aperti sbagliati da una parte e dall’altra che bloccano i primi 3′ del quarto sul 65-59. Forlì resta davanti, Chieti insegue, Pierich firma il +5 dall’arco, risponde alla stessa maniera Fallucca: 70-68 a 5′ dal termine e gara apertissima, con Chieti però che deve tirar fuori le unghie per strappare la vittoria. La tripla di Bonacini però rialza il distacco ai padroni di casa e i liberi di Castelli allungano ancora sul 79-70: gli ospiti però si ostinano a tirare da fuori con scarsi risultati e la gara scivola loro via. Forlì amministra e vince per 83-75.

MIGLIORI IN CAMPO

FORLì: Ogo Adegboye, sempre nel vivo della partita trascina i suoi alla vittoria con 20 punti

CHIETI: Travis Golden, ultimo a gettare la spugna, si dimostra l’asso della squadra nella stagione con 25 punti (29 di valutazione)

PEGGIORI IN CAMPO

FORLì: Michele Ferri, quattro triple sbagliate e poca gloria in 19′ sul parquet

CHIETI: Marco Allegretti, il suo apporto essenziale in attacco sarebbe servito nella partita decisiva per salvare la stagione. Servirà ora più che mai per i playout

TABELLINI

UNIEURO FORLì: Adegboye 20, Bonacini 12, Johnson 18, Amoroso 12, Castelli 12, Ferri 1, Paolin 2, Pierich 6, Rotondo ne, Thiam ne; RIMBALZI: 39 (Amoroso 16); ASSIST: 8 (Johnson 6); T2: 26/39; T3: 6/31; TL: 13/17

PROGER CHIETI: Golden 25, Davis 7, Mortellaro 9, Piccoli, Allegretti, Fallucca 8, Turel 10, Venucci 2, Zucca 6, Sergio 8; RIMBALZI: 38 (Mortellaro 11); ASSIST: 5 (Golden 2); T2: 18/31; T3: 8/28; TL: 15/17

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.