Forlì la spunta alla fine, Ferrara cade in terra romagnola

Home Serie A2 Recap

UNIEURO FORLì – BONDI FERRARA 73-72

(31-14; 9-19; 21-21; 12-18)

Assenze

Biancorossi senza Rombaldoni, mentre per gli estensi assente Ibarra.

Stato di forma

teleromagna24.it
teleromagna24.it

I romagnoli vengono da un precampionato difficile dove gli acciacchi hanno limitato la preparazione e l’unione tattica di squadra; dall’altra parte, Ferrara si presenta con un roster interessante mirato molto sulla buona forma degli esterni.

Scelta tattica

Per coach Garelli si punta sulla forza dei due americani, a cui si aggiunge un’ottima base degli italiani che hanno contribuito alla promozione la scorsa stagione; coach Trullo si ritrova con gruppo totalmente nuovo ma con la certezza di un pacchetto esterni di prima scelta, che ha in Roderick la sua punta di diamante.

La gara

roderick agropoli

Pronti e via, i padroni di casa si portano subito avanti: l’accoppiata americana composta da Blackshear e Crockett incanta sin dai primi minuti portando subito il +11 dopo 5′ contro una Ferrara fredda di mano; Bowers accenna ad una timida reazione, ma Vico risponde con canestri importanti e alla prima sirena il punteggio recita 31-14. Dal secondo periodo però le carte in tavola si ribaltano: calano le percentuali al tiro dei biancorossi, che si affidano al troppo solo Bonacini, si alzano quelle estensi con Moreno e Pellegrino che mangiucchiano inizialmente il vantaggio dei padroni di casa. A dare la spinta più importante ci pensa Roderick che indovina i canestri giusti e rimette in gara i suoi con il canestro che vale il 40-33 di fine primo tempo.

Al rientro in campo, la Bondi ha finalmente trovato il suo gioco, ma Blackshear sembra tenere bene l’impatto avversario; questo finchè un 7-0 biancoblu riporta definitivamente gli ospiti in gara sul 47-46. Crockett fa respirare i suoi riportando il vantaggio a 6 lunghezze: Pellgrino e compagni tengono il passo dei romagnoli, che tuttavia restano sempre avanti grazie alle giocate del n.30 americano, che sigla anche il 61-54 che chiude la terza frazione. Nel quarto periodo le squadre faticano a trovare la via del canestro, ma dopo un’inizio contratto, la bomba di Mastellari vale il -2 estense, poi il 2+1 di Cortese accende il finale sul 63-64 a 6′ dalla fine; Blackshear da tre e ancora Mastellari impattano la gara a quota 66. Rotondo e Bonacini riscrivono +4 Forlì, allungati dai liberi dell’ex-Pistoia, ma Cortese e Roderick riportano i conti a -2 a 40” dal termine. Vico sbaglia clamorosamente due liberi, Roderick dalla lunetta è glaciale: 72 pari a 10” dal termine. Blackshear subisce fallo da Roderick: il suo 1/2 dà speranza agli estensi, ma l’ultimo attacco viene gettato al vento e Forlì festeggia il ritorno in A2 vincendo per 73-72.

Svolta della partita

Primo quarto da urlo per gli uomini di Ganelli che sembravano poter dominare l’incontro; la Bondi però con pazienza è riuscita a rimettersi in carreggiata, quindi il punto chiave/svolta è stata sicuramente l’ultimo possesso sanguinoso che di fatto ha condannato gli ospiti alla prima sconfitta stagionale.

Migliori in campo

FORLì: Blackshear con 30 punti, 8 rimbalzi e 6 falli subiti per un 32 finale di valutazione

FERRARA: Roderick con 19 punti

Peggiori in campo

FORLì: Infante 0 punti e 5 falli fatti in 16′ di gioco

FERRARA: 9 punti con 4/9 dal campo, ma 5 falli fatti in 16′

Tabellini:

UNIEURO FORLì: Rotondo 8, Vico 8, Paolin 3, Ferri, Bonacini 8, Infante, Thiam, Blackshear 30, Crockett 16, Pierich; RIMBALZI: 44 (Crockett, Blackshear 8); ASSIST: 14 (Bonacini, Blackshear 3); T2: 19/41; T3: 6/25; TL: 17/22

BONDI FERRARA: Soloperto 6, Mastellari 8, Cortese 13, Bowers 9, Moreno 9, Pellegrino 8, Roderick 19, Ardizzoni NE, Mastrangelo NE; RIMBALZI: 47 (Soloperto, Pellegrino, Cortese 8); ASSIST: 7 (Moreno 3); T2: 23/48; T3: 5/23; TL: 11/19

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.