Imola fa la voce grossa al PalaFiera: battuta Forlì nel derby romagnolo

Home Serie A2 Recap

UNIEURO FORLÌ – ANDREA COSTA IMOLA 57-70
(14-20; 8-14; 19-14; 16-22)

Nel giorno di Santo Stefano, il “derbissimo” romagnolo va all’Andrea Costa Imola, autrice di un ottima gara ai danni dell’Unieuro Forlì, padrona di casa caduta. Gli ospiti riescono a centrare la vittoria, portando addirittura cinque giocatori in doppia cifra; dall’altra parte da segnalare la doppia doppia di Jeffrey, autore di 18 punti e 13 rimbalzi.
Già dai primi minuti gli ospiti partono con lo 2-13 di break che cambia un po’ l’umore dell’Unieuro, colpiti a freddo, su tutti, da Ranuzzi e Maggioli. I padroni di casa provano a ingranare a tentoni, aprendo con Ferri al mini controbreak di 6-0 e continuando la scalata grazie all’estro di Jeffrey, che segna il canestro del -1. Nonostante questo, è l’Andrea Costa a chiudere il primo quarto avanti, grazie alla precisione chirurgica di Prato dalla lunetta (5 su 5 tentativi negli ultimi minuti) (14-20). Lo stesso apre al parziale che allunga il distacco tra le due compagini romagnole, arrivate a 12 lunghezze grazie a Borra. Forlì cerca di rimettersi in carreggiata, ma le distanze sono difficili da raggiungere, e benché la tripla di Reati valga il -8, il minibreak finale di Maggioli e Hubalek vale ancora il massimo vantaggio (22-34).
Al ritorno dagli spogliatoi i padroni di casa sono più motivati, e costruiscono un buon recupero passando dal -14 al -6 grazie ai punti di Vico, Jeffrey e al bonus usufruito, dati i 5 falli spesi nella prima metà del periodo. Proprio dalle mani della guardia italo-argentina arrivano i tre liberi che accorciano a -4 le distanze, ma il finale verte ancora dalle parti di Imola, che trova una boccata d’ossigeno dai canestri finali di Preti e Ranuzzi (41-48). L’ultima frazione non vede però la definitiva rimonta di Forlì che dopo due minuti di equilibrio (dove arriva ancora al -4 con Infante) crolla sotto i colpi di Ranuzzi, Tassinari, Cohn e Prato, protagonisti dell’allungo e dello 0-13 che spezza definitivamente la gara. Ancora Infante e Jeffrey sono gli ultimi ad arrendersi, ma non possono nulla contro gli ospiti biancorossi, che arrivano in ciabatte alla sirena sul risultato di 57-70.

UNIEURO FORLÌ: Rotondo 6, Vico 12, Paolin 0, Reati 8, Ferri 2, Infante 9, Thiam n.e., Blackshear 2, Jeffrey 18, Pierich 0

ANDREA COSTA IMOLA: Tassinari 4, Cohn 10, Cai 0, Maggioli 10, Wiltshire 0, Borra 2, Ranuzzi 10, Prato 19, Preti 2, Hassan 2, Hubalek 11

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.