Fortitudo Bologna, Brandon Ashley scappa negli USA senza permesso

Home Serie A News

La Fortitudo Bologna sta vivendo una stagione molto complessa, soprattutto per la classifica che la vede all’ultimo posto appaiata con Pesaro. A questo si aggiungono ora i problemi interni, visto che il club ha poco fa comunicato che Brandon Ashley non era presente all’allenamento odierno. Il giocatore americano sarebbe tornato negli USA senza il permesso della Fortitudo.

Questo aprirà con ogni probabilità un caso e la Fortitudo dovrà valutare le soluzioni a sua disposizione. Mancinelli e Totè sono infortunati, Fantinelli si è allenato a parte, mentre Procida, Benzing e Gudmundsson sono in Nazionale. Per fortuna del club biancoblu, è in arrivo la finestra di qualificazioni alla World Cup e ci saranno quindi un paio di settimane per sistemare la situazione.

Fortitudo Pallacanestro comunica che oggi pomeriggio, alla ripresa degli allenamenti, la squadra era priva dei giocatori infortunati (Stefano Mancinelli e Leonardo Totè), di Matteo Fantinelli (che ha lavorato individualmente), dei giocatori impegnati con le rispettive Nazionali (Gabriele Procida, Robin Benzing e Jon Gudmundsson) e di Brandon Ashley, rientrato di sua iniziativa negli USA senza averlo, preventivamente, concordato con il Club.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.