pace nico mannion

Gaia Bianchi Mannion: “Nico stima molto Teodosic, anche per questo ha scelto Bologna”

Home Serie A News

Il tormentone di questi ultimi giorni non può che essere la firma a sorpresa di Nico Mannion con la Virtus Segafredo Bologna. Il giocatore italiano infatti ha deciso di lasciare per il momento la NBA e cercare maggiore fortuna in Italia.

Il quotidiano “La Repubblica Bologna” ha intervistato Gaia Bianchi Mannion: la mamma di Nico ha svelato alcuni retroscena su quanto è accaduto questa settiamana. Ecco un piccolo estratto dell’intervista:

Cos’ha detto di Bologna a suo figlio?
Bologna è una città stupenda, dove io e Pace (papà di Nico) andavamo spesso quando stavamo a Reggio Emilia. A Bologna vivi bene, mangi bene e non ti perdi mai, come dice Lucio Dalla

Ma è stata davvero una svolta improvvisa la Virtus?
Sì, è successo tutto nel giro di 48 ore. Golden State gli aveva offerto un contratto non garantito, ma c’erano altre due squadre Nba che l’avevano cercato, solo che avevano bisogno di tempo, mentre la Virtus doveva chiudere. Hanno pesato diverse cose: la stima di suo padre per Scariolo, un tecnico che lavora molto sulle guardie, e quella di Nico per Teodosic. Quando hanno giocato con l’Italia in Serbia a fine partita gli ha detto: sei un fenomeno, guardavo tutti i tuoi video».

Lasciare l’Nba è dura.
La strada più facile sarebbe stata attendere e rimanere con Golden State, con Curry e coach Kerr, dove conosceva già tutti, a Bologna invece si mette in discussione, perché non è uno di casa. Però è parte di una grande squadra, avrà minuti in campo, un confronto ad alto livello e puòimparare tanto. A 20 anni non puoi vivere come un fallimento, anche se sei stato molto precoce, il fatto di non giocare 15 minuti nella Nba. Ci tornerà, quello è il sogno. Ma ora c’è Bologna”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.