Gentile ai liberi: Milano è 15 su 15 in casa

Home Serie A Recap

EA7 OLIMPIA MILANO – GIORGIO T. GROUP PISTOIA 78-77

(24-21; 42-42; 58-61)

L’ultima giornata di questa regular season è terminata e Milano, sconfiggendo una valorosa Pistoia, si è aggiudicata anche la quindicesima vittoria casalinga. La squadra di Armani dovrà confrontarsi così con Bologna nel primo turno playoff, ma la sensazione è che la strada per i campioni d’Italia non sia ancora del tutto spianata. Lo dimostra questa gara, contro una squadra sicuramente abbordabile sulla carta e stimolata dal voler agguantare l’ultimo posto disponibile in griglia, ma persino capace a più riprese di far soffrire l’Olimpia, fino a portarla alla lotteria conclusiva dei liberi.

V. Amoroso, altro giocatore determinante
V. Amoroso, altro giocatore determinante

La Giorgio Tesi parte subito ispirata al tiro, difendendo anche bene la propria area. Valerio Amoroso sigla il +6 (9-15), ma Samules e Hackett riportano il punteggio a loro favore, rispondendo con un break di 7-0. La squadra ospite però non sembra intimorirsi di fronte alla stazza e al talento dei ragazzi di Banchi: il primo quarto continua così in maniera equilibrata, prima che Moss e Kleiza chiudano sul 24-21 del 10’. Nella seconda frazione, però, Milano inizia forte partendo dalla difesa: pressione e palle recuperate valgono il +7 (37-30). Pistoia esce però bene dal time-out e, con Cinciarini protagonista, risponde con un parziale di 3-12, che le permette di pareggiare prima dell’intervallo lungo (42-42 al 20’).

D. Cinciarini, il migliore tra le file di Pistoia
D. Cinciarini, il migliore tra le file di Pistoia

Terminata la pausa, però, Pistoia rientra sul parquet con notevolmente più energia. Ben quattro triple, firmate Filloy e Amoroso, spezzano le gambe ai padroni di casa, dove si salva solo il centro giamaicano. A meta frazione, però, l’EA7 si sveglia e riesce a trovare il ritmo del gioco che l’è più adatto: il break è di 6-0 firmato Samules-Gentile-Kleiza (54-57 al 28’). Ancora il capitano milanese accorcia a -1 ma Filloy risponde in lay-up per il +3 toscano (58-61 al 30’).

kleiza-hackett-milano

Kleiza e Cinciarini si scambiano colpi, Gentile aiuta il lituano e Milano tenta la fuga (68-63) in avvio quarto periodo. Ancora il play pistoiese, questa volta aiutato da Hall, ricacciano i campioni indietro quando mancano 14” alla sirena. La guerra dei tiri liberi ha così inizio: Moss ne sbaglia uno, così come Milbourne, Brooks non è da meno, mentre Amoroso è l’unico che fa il 100% dalla lunetta (77 pari al 39’). Il sigillo finale, però, viene messo dal capitano dell’Olimpia, per il 78-77, perché nella successiva azione Pistoia non ha il tempo materiale per tentare l’ultimo tiro.

 

EA7 MILANO: Ragland 3, Brooks 8, Gentile 13, Cerella, Melli, Kleiza 19, Elegar 6, Hackett 2, Samuels 19, Tabu, Moss 8. All. Banchi.

 

GIORGIO T.G. PISTOIA: Cinciarini 15, Williams 8, Milbourne 7, Filloy 16, Amoroso 18, Magro 2, Hall 5, Easley 6. All. Moretti

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.