Gentile: “Con l’Ungheria una grande opportunità. Mi diverto con il basket, mi rivedrete a lungo”

Home Nazionali News

Alessandro Gentile in una lunga intervista a Tuttosport ha parlato della Nazionale e del suo futuro. Ecco parte delle sue parole.

L’esperienza a Madrid? “Avevo bisogno di equilibrio e lo abbiamo trovato. Io avevo bisogno di un’esperienza così e mi sta servendo molto. Il campionato è il migliore d’Europa, con molte squadre competitive.”

Oggi con la Nazionale una partita decisiva. “Dobbiamo vincere, abbiamo una grande opportunità e dobbiamo sfruttarla, senza però sottovalutare l’Ungheria. D’altronde queste qualificazioni durante la stagione sono particolari, non si possono fare pronostici. Sacchetti? Sa cosa dire ai giocatori e sa benissimo cosa passa nella testa degli atelti, questa è la sua caratteristica migliore.”

Futuro? “Sono concentrato solo sul presente, voglio fare il meglio possibile all’Estudiantes e in Nazionale. Pensavo mi servisse un’esperienza all’estero e ha funzionato. Però mai dire mai a un ritorno in Italia o a uno spostamento, io amo questo sport. Ma ho ancora 26 anni, insomma, mi aspetto ancora tante stagioni in campo. Sto bene, il pollice della mano destra è a posto, tornerò a lavorare sul tiro da tre ma senza ossessione. L’importante è che sia sereno e provi nuovamente il piacere di giocare. Mi diverto di nuovo con il basket. Mi rivedrete a lungo.”

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.