Gianmarco Pozzecco: “La camicia strappata? Pensavo fosse quella da 20 euro, invece era quella da 300”

Home Serie A News

Gianmarco Pozzecco è ancora in preda all’euforia per la vittoria della FIBA Europe Cup di mercoledì, il suo primo trofeo da coach in carriera e anche il primo europeo della Dinamo Sassari, che da quando è guidata dall’ex Varese sembra davvero inarrestabile. Come già fatto subito dopo la finale di Wurzburg, il Poz in questi giorni sta continuando a regalare delle perle: stavolta è stato il turno di un aneddoto sulla camicia, strappata dopo la vittoria della coppa in preda alla gioia, raccontato ai microfoni della Nuova Sardegna.

Tutti a cantare “strappati la camicia”, e io alla fine come un pirla ci casco sempre. Ho guardato bene la foto e non pensavo mica di essere così sovrappeso. Ma c’è un altro particolare: io alla fine non ho un armadio pieno di camicie, ne ho giusto due. Una comprata alla boutique Macciocu, quindi da circa 300 euro. E poi una camicia di m***a da 20 euro comprata ad una rivendita. Quando abbiamo vinto la finale ed è arrivato il momento di strapparla, ho pensato: “Ma sì, tanto è quella da 20 euro”. E invece no. Naturalmente era quella da 300.

Ma non finisce qui, visto che la boutique Macciocu ha in serbo per il Poz una camicia ancora più costosa:

Quella costerà anche 800 euro. Mi hanno detto che non posso strapparmela nemmeno se vinco lo scudetto. Voi lasciate che la Dinamo vinca il campionato e vedete come la riduco a brandelli!

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.