Gianni Petrucci: “Blocco delle retrocessioni? Se lo chiederanno le società…”

Home Serie A News

Il neo rieletto presidente della Federbasket, Gianni Petrucci, ha parlato del suo nuovo mandato a La Gazzetta dello Sport, toccando anche il tema del blocco delle retrocessioni e del cambiamento della formula del campionato di Serie A, nonostante la smentita di ieri della Lega Basket.

La pallacanestro deve ritrovare il suo ruolo innovatore, i club ci chiedono di andare avanti e a me non piace cambiare le cose in corsa ma l’evoluzione della pandemia c’impone di adattarci. Ascolterò le proposte delle società ma il blocco delle retrocessioni va discusso anche con LNP e dobbiamo stare attenti a non svilire il prodotto.

Poi Petrucci ha toccato anche il tema dei (pochi) aiuti da parte del Governo.

Lo sport è il grande assente dei Decreti Ristori, una cosa che mi offende perché qualcuno ancora non capisce il nostro ruolo sociale e di salute pubblica. Per le società di vertice servono altre misure come i mutui agevolati introdotti in Francia.

Infine uno sguardo alla Nazionale.

Il mio sogno restano le Olimpiadi, tanti giocatori mi hanno fatto i complimenti per la rielezione e li ho sentiti carichi per la maglia azzurra. Il ricambio generazionale è in corso con Sacchetti, ci sono tanti giovani che si stanno mettendo in mostra e nella prossima finestra avremo Banchero, peccato che le regole FIBA ci costringano a schierarlo da passaportato.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.