Gianni Petrucci: “Il Club Italia a Cremona sarebbe una svolta epocale”

Home Serie A News

La proposta lanciata ieri dal direttore sportivo della Vanoli Cremona, Gianmaria Vacirca, di creare una squadra composta unicamente da italiani è stata subito apprezzata dal presidente della Federbasket, Gianni Petrucci.

Il numero uno della FIP ha commentato la notizia sulle pagine de La Gazzetta dello Sport: “Sarebbe fantastico, un progetto su cui costruire l’ossatura della Nazionale. Cose del genere sono state fatte in altri sport e in altri Paesi, l’idea di vedere italiani impiegati in un campionato sempre più competitivo, sotto gli occhi del commissario tecnico, sarebbe una svolta epocale. Non ne ne ho parlato con i diretti interessati perché la Federazione rispetta l’autonomia dei club ma con Sacchetti ci sentiamo spesso e il presidente Vanoli è una grande persona”.

Petrucci però ha parlato anche del tema opposto, vale a dire la riduzione del numero di italiani obbligatori in ogni squadra, venuta fuori nell’ultima assemblea di Lega: “Mi aspetto che il presidente Gandini ci metta sul tavolo una proposta seria per ripartire, il basket deve ritrovare la sua forza innovatrice in questa situazione. La FIP è disponibile a ragionare su qualsiasi modifica, anche se le regole di eleggibilità sono state già cambiate di recente. Il nostro obiettivo resta lo sviluppo di atleti per la Nazionale e credo che sia anacronistico riferirsi ai numeri, bisogna parlare di volontà come dimostra il lavoro di Pozzecco a Sassari”.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.