Gianni Petrucci: “Preolimpico difficile, ma quando si gioca contro l’Italia nessuno è tranquillo”

Home Serie A News

Gianni Petrucci, presidente della Federazione Italiana Pallacanestro, è stato intervistato dai microfoni Rai nel post partita del primo quarto di finale della Coppa Italia tra Olimpia Milano e Reggio Emilia. Di seguito le sue parole:

Sulle Olimpiadi di Tokyo:

Difficile, ma rimane un sogno, e attenzione, quando si gioca contro l’Italia nessuno è tranquillo, nel 2016 eravamo favoriti e abbiamo perso per un tiro, ora anche noi speriamo di ribaltare il pronostico. Come diceva Nereo Rocco: “Vinca il migliore? Speriamo di no”.

Sul ritorno in Italia di Datome e Belinelli:

Sono giocatori importanti soprattutto per la Nazionale, così come quelli che giocano in NBA, ma come loro sono importanti anche i giovani italiani che anche oggi sono impegnati. Anche la Nazionale femminile sta lavorando bene, Lardo è partito con il piede giusto come confermato anche dalla Zandalasini. Oggi abbiamo buoni allenatori e un buon campionato, peccato non avere il pubblico, ma bisogna accontentarsi, pensando alla salute per la quale però conta anche lo sport. Mi auguro che il nuovo Governo lo inserisca nel suo programma, ho conosciuto Draghi in aereo e mi è sembrato una uomo attento al nostro mondo.

 

Fonte: Rai

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.