Giannis dopo l’All Star Game: “Alla fine cercavamo sempre di andare dall’uomo marcato da Harden”

Home NBA News

Giannis Antetokounmpo ha perso l’All Star Game, ma al termine di una gara molto equilibrata, cosa che forse non ci si sarebbe aspettati leggendo i nomi scelti dal greco durante il consueto Draft di un paio di settimane fa. Nella conferenza stampa post-evento, Giannis ha voluto però lanciare un’ulteriore frecciatina a James Harden, ormai da due anni suo rivale principale nella corsa all’MVP. La stella dei Bucks aveva già attaccato Harden durante il Draft quando, rimasti disponibili solo lui, Trae Young e Kemba Walker, aveva dichiarato di essere indeciso tra gli ultimi due perché “voleva qualcuno che passasse la palla”.

Dopo la partita di ieri, dal finale molto concitato, Antetokounmpo ha invece spiegato la strategia della sua squadra e di coach Nick Nurse:

Ovviamente eravamo un po’ stanchi, nel quarto quarto abbiamo giocato per qualcosa come 25 minuti. Loro volevano farci cambiare sui blocchi per LeBron, sapevano che avremmo cambiato. Coach Nurse mi ha detto di mandarlo verso il centro, in attacco cercavamo sempre l’uomo marcato da James Harden, pensavamo fosse il giocatore contro il quale avessimo più opportunità di segnare.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.