Giorno storico per la WNBA: aumento dei salari e ampliamento dei diritti delle giocatrici

NBA News

E’ una giornata importantissima per la storia della WNBA, la Lega femminile americana nata nel 1997. Nei mesi scorsi si era molto parlato delle differenze di salario tra le giocatrici e i loro corrispettivi maschili in NBA, un divario solo parzialmente giustificato dall’attenzione mediatica riservata ai due campionati.

Con il nuovo accordo firmato oggi, riporta Shams Charania, non solo per la prima volta nella storia della WNBA il salario medio raggiungerà le sei cifre, arrivando a 130.000 dollari l’anno (500.000 per le stelle), ma ci saranno anche dei cambiamenti intrinsechi. Verranno migliorati i trasporti delle squadre e saranno ricercate nuove opportunità di marketing. Infine un’altra novità importante è il salario interamente garantito alle atlete nei periodi di maternità, un “problema” che i colleghi uomini di certo non hanno e che finora non era stato affrontato con la dovuta attenzione.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.