Gli Houston Rockets con le idee chiare sul mercato

Home NBA News

 

dwight_howard_ufc-630x400

Situazione alquanto atipica quella che stanno vivendo gli Houston Rockets.

Il general manager Daryl Morey sembra avere le idee piuttosto chiare su come muoversi nella prossima sessione di mercato secondo quanto riporta NBC Sports, nonostante la panchina sia ancora da assegnare dopo l’esonero di J.F. Bickerstaff, allenatore che ha portato la squadra texana a qualificarsi ai playoffs dopo un avvio di stagione travagliato.

L’idea generale è principalmente una: rimpiazzare Dwight Howard. Il centro ex Magic e Lakers sembra in completa rottura con la franchigia, viste anche le divergenze avute nel corso dell’ultima stagione con James Harden: a parte grandi sorprese, Howard eserciterà la player option sul proprio contratto così da diventare automaticamente free agent e valutare le offerte che arriveranno dal mercato. Morey ha segnato due nomi sul proprio taccuino.

nikola-mirotic-al-horford-nba-chicago-bulls-atlanta-hawksIl primo è quello di Al Horford: centro classe 1986 che a partire dai primi di Luglio sarà ufficialmente free agent e ci sono buone probabilità di vederlo lontano da Atlanta dopo 9 stagioni in maglia Hawks e 4 convocazioni all’All Star Game, anche se la concorrenza non dovrebbe mancare (Magic, Celtics e Blazers in primis).

Una volta raggiunto Horford, il secondo obiettivo della dirigenza dei Rockets risponde al nome di Ryan Anderson, anche lui con il contratto in scadenza e pronto a valutare il mercato: considerati i rinnovi nella scorsa estate di Omer Asik e Alexis Ajinca, e senza naturalmente dimenticare la presenza di Anthony Davis, i New Orleans Pelicans difficilmente cercheranno di rifirmare a cifre alte Anderson visto l’affollamento nel reparto lunghi.

Nel frattempo, in attesa dell’apertura della sessione estiva, i Rockets continuano ad organizzare colloqui per il ruolo di head coach, nonostante abbiamo già parlato con una dozzina di candidati.

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.