Gli Stati Uniti superano una buona Polonia e chiudono settimi

Home Nazionali World Cup 2019

STATI UNITI 87 – 74 POLONIA

(28-14 / 19-18 / 16-25 / 24-19)

Sotto gli occhi di Stephon Marbury e Adam Silver, Team USA riesce a superare una Polonia mai doma, capace di tornare a -7 dopo esser stata sotto anche di 19 lunghezze. La squadra di coach Taylor ha giocato un buon secondo tempo, ma non è mai riuscita a chiudere definitivamente la rimonta rimanendo sempre ad almeno due possessi di distanza. Si chiude così il mondiale di entrambe le squadre: un deludente settimo posto per coach Popovich e i suoi ragazzi e un ottavo posto, combattendo fino all’ultimo, per la Polonia.

L’avvio di partita è caratterizzato dalle triple degli Stati Uniti: Harris,  White, Barnes e Mitchell azzanno subito la partita, con la Polonia che prova a rimanere a contatto con Ponitka e Waczynski (14-10). Team USA continua a superare senza grossi problemi la difesa polacca e stringe le maglie nella propria metà campo. Dopo la schiacciata di Balcerowski, la Polonia subisce una battuta d’arresto offensiva e non segna più negli ultimi 3:40 del primo quarto; ovviamente la squadra di coach Popovich ne approfitta e, con White e Middleton a trainare il gruppo, chiude i primi dieci minuti sul 28-14.

Ad inizio secondo periodo Damian Kulig prova a entrare in partita e farsi sentire vicino al ferro, prima con un gioco da tre punti che vale il momentaneo -12 e poi con una stoppata ai danni di Donovan Mitchell. Dopo pochi minuti, Team USA mette a segno un parziale di 7-0 che rispedisce la Polonia a -19; la squadra di coach Taylor prova a reagire con Olejniczak e Ponitka, ma Miles Turner non è d’accordo e prima stoppa Olejniczak e poi piazza la tripla del 41-23. Negli ultimi due minuti del primo tempo gli USA provano anche una difesa 2-3 per rifiatare ed evitare problemi di falli dati i soli 9 giocatori disponibili e con Harris già a quota tre falli; Sokolowski punisce la zona con una tripla dall’angolo e Hrycaniuk mette i primi due punti del suo match. Dall’altra parte, Donovan Mitchell trova il fondo della retina e il primo tempo si chiude 47-30 in favore di Team USA.

Alla ripresa delle operazioni Slaughter segna da dietro l’arco, mentre gli Stati Uniti si appoggiano a Turner che ne segna 4 in fila, ma poi perde un pallone sanguinoso che regala due punti a Ponitka. Harris torna in campo e si fa subito vedere con la specialità della casa, tre punti che riportano gli USA sul +17. Reazione polacca con Waczynski, Hrycaniuk e Slaughter che vale il -10, con Popovich che ferma subito la partita (7-14 dopo 5′). Waczynski continua a martellare da tre punti e a metà terzo quarto c’è vita per la Polonia: 54-47. Ci pensa Middleton a interrompere il digiuno offensivo, a cui segue la tripla di Mitchell; rapido 5-0 di parziale con gli USA ritornano avanti di più di 10 lunghezze. Negli ultimi 60″ del quarto Waczynski e Kulig segnano dalla lunga distanza e si va all’ultimo mini riposo sul 63-55.

Mateusz Ponitka inizia forte l’ultimo quarto: schiacciata, fallo subito, libero convertito e Polonia a -7. Popovich prova il quintetto piccolo (Middleton da “5”), ma non funziona come sperato: i suoi ragazzi soffrono a rimbalzo e, come già più volte visto in questo mondiale, faticano a produrre qualcosa di concreto e di squadra in attacco; ma la Polonia non riesce a fare quel passo in più per ricucire tutto il divario (70-60 a 6′ dalla fine). Harris e Brown riportano gli USA sopra di 12 lunghezze, ma Ponitka segna la tripla del -9, per continuare a dare un velo di speranza ai suoi. Si scaldano gli animi fra Turner e Hrycaniuk, dato che lo statunitense non ha apprezzato il colpo rifilato a Barnes, punito con l’antisportivo; ma tutto è rientrato dopo pochi secondi. Team USA da lo strappo definitivo a 180 secondi dal termine, riportandosi a +13. Ponitka e Slaughter ci provano fino all’ultimo, ma la tripla di Donovan Mitchell chiude definitivamente i conti. Team USA vince 87-74 e chiude il mondiale in settima posizione; una buona Polonia si deve accontentare dell’ottavo posto.

I migliori: 

Stati Uniti: Kris Middleton 13+6+6; Joe Harris 14; Donovan Mitchell 16+10 asts; Derrick White 12+7 asts

Polonia: Mateusz Ponitka 18+7 reb; A.J. Slaughter 15; Adam Waczynski 17

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.