Gran Canaria gioca solo un tempo: il Barca domina e allunga sulle inseguitrici

Coppe Europee Eurolega

FC Barcelona Lassa – Herbalife Gran Canaria 93-64

(22-19; 38-35; 63-46)

Al Palau Blaugrana di Barcellona, gli spettatori assistono ad un match a senso unico. Gli ospiti non sono pervenuti nel secondo tempo, e quella che nei primi venti minuti sembrava una partita promettente si trasforma in una marcia trionfale per gli uomini di coach Pesic.

Come accennato, il primo quarto offre uno spettacolo più equilibrato ai più di 5000 presenti al palazzetto. I canarini approcciano l’incontro con il piede giusto e provano a far male ai padroni di casa con i propri esterni, che vanno a referto con continuità. Per i blaugrana è Chris Singleton la maggiore bocca da fuoco nella prima frazione di gioco. Con i suoi 8 punti nei primi dieci minuti, l’americano assicura al proprio team il vantaggio (22-19).
All’inizio del secondo quarto le seconde guide di Pesic cercano di scavare un primo solco nel match, soprattutto con i canestri di Blazic e Oriola. Gran Canaria trova il modo di reagire con DJ Strawberry e il veterano Xavi Rabaseda. All’intervallo lungo il punteggio vede il Barca davanti di sole tre lunghezze (38-35).

Dagli spogliatoi rientra in campo un’unica squadra. Con la sua rapidità, Heurtel semina il panico nella difesa avversaria e Singleton, Kuric e Pangos approfittano dei suoi scarichi ben calibrati. Gli ospiti non trovano soluzioni in difesa e perdono la bussola in attacco, forzando le conclusioni e perdendo molti palloni. Al termine del terzo periodo, il Barca vanta già tre giocatori in doppia cifra, mentre Gran Canaria alza bandiera bianca sul punteggio di 63-46.
L’ultimo quarto offre pochi spunti, perché la reazione della squadra di Pedro Martinez non c’è e il Barca può sbizzarrirsi, lanciando nella mischia anche giocatori meno utilizzati. Il risultato finale è un emblematico 93-64, che consolida il quinto posto dei catalani, che allungano momentaneamente sul gruppo delle inseguitrici, tra cui figura l’Olimpia Milano.

Barcellona: Pangos 19, Singleton 16, Kuric 14.

Gran Canaria: Strawberry 15, Wiley 11, Eriksson 7.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.