Gran Canaria si spegne nell’ultimo periodo, il Bayern firma la vittoria in trasferta

Coppe Europee Eurolega

Herbalife Gran Canaria – FC Bayern Monaco 74-89

(17-21; 25-25; 20-15; 12-28)

L’avvio di partita è inizialmente equilibrato, ma è il Bayern a prendere il primo mini-vantaggio grazie ai ritmi dettati da Lo (9-14); la formazione di casa risponde esclusivamente con tiri da fermo, ma a basse percentuali, mentre gli ospiti tengono il vantaggio attaccando con intelligenza il ferro per 17-21 che chiude la prima frazione. Gran Canaria prova a restare a contatto con gli avversari, ma prima un paio di giocate di Koponen e poi le triple di Williams rilanciano il vantaggio bavarese sul +11 (25-36); i ritmi si alzano e le squadre costruiscono molto più vicino al ferro, ma è sempre la formazione ospite a tenere le redini della gara fino al finale di quarto, quando le distanze si ristabiliscono sul 42-46.

La ripresa si apre con il Bayern che sembra in grado di gestire la situazione, ma l’efficienza in attacco comincia a calare: ne emergono Radicevic e soprattutto Balvin che prima riportano a contatto la formazione iberica sul 50-51, poi il centro ceco domina largamente il pitturato costringendo i lunghi a tiri difficili e a tenere la partita in perfetto equilibrio. Sul finale la tripla di Eriksson dà il vantaggio per il 62-61 che precede gli ultimi 10′. I primi minuti vedono Eriksson tenere botta all’innarestabile Lo, poi due bombe in successione di Lucic riscrivono un immediato +10 tedesco: gli iberici non riescono più a segnare e il parziale si allarga fino al 16-0, interrotto da un canestro di Eriksson. Troppo tardi però, il Bayern gestisce ed espugna il campo dell’Herbalife per 74-89.

 

GRAN CANARIA: Eriksson 15, Balvin 15, Strawberry 11

BAYERN: Lo 22, Williams 20, Lucic/Koponen 11, Booker 10

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.