Grande prova di cuore e coraggio di Brescia, ma non basta; Malaga passa al PalaLeonessa

Coppe Europee Eurocup Home

Pallacanestro Brescia – Unicaja Malaga 79-83

(24-26; 22-22; 8-11; 25-24)

Nonostante un destino già segnato ancora prima della palla a due (la vittoria del Mornar Bar contro Boulogne ha di fatto eliminato Brescia dalla corsa alle Top16), Brescia vende cara la pelle contro la corazzata del girone Malaga per tutti i 40′, sfiorando di poco la vittoria. In un testa che ha caratterizzato tutto l’arco della partita, è toccato a Brizuela e Bouteille (18 punti, tutti nel secondo tempo) spezzare le sorti della gara e condannare i biancoblu alla sconfitta.

L’avvio di gara sorride particolarmente alla formazione andalusa, che impone subito ritmo e consistenza nella finalizzazione, con Brescia che prova a restare aggrappata alla gara grazie a un Cline subito in grande spolvero; le triple di Alonso e Abromaitis però non perdonano e a metà frazione siamo sul 9-18 per il primo timeout chiamato da Buscaglia. I biancoblu provano a risollevarsi con Ristic dentro l’area, con gli uomini di Casimiro fanno valere la propria fisicità per restare avanti; Brescia però ha anche Chery dalla sua ed è proprio il canadese a portare Brescia sul 24-26 per chiudere il primo quarto. Bortolani trova il primo vantaggio biancoblu ad inizio secondo quarto, ma è un fuoco di paglia perchè Brizuela rilancia avanti i suoi; i padroni di casa faticano a sfondare contro la rocciosa difesa avversaria nei primi 5′ della frazione, ma con Kalinoski a dirigere le operazioni, l’attacco si scioglie e insidia il vantaggio avversario (38-40) costringendo Casimiro al primo timeout. Brizuela continua a scombussolare le scelte difensive dei biancoblu, i quali però dimostrano di essere in partita sul 46-48 all’intervallo.

La gara riprende con lo stesso copione, ossia Brescia sempre alla rincorsa di Malaga su margini di distacco ridottissimi; Bouteille rompe gli equilibri con le sue esecuzioni dal palleggio, in un arco della gara in cui entrambe le compagini, nonostante costruiscano buoni tiri aperti, mancano la realizzazione e trascinino il punteggio sul 52-59 prima dell’ultimo atto. La lotta è più aperta che mai e il rientrante Crawford spara la tripla del 64 pari con meno di 7′ da giocare; il vantaggio cambia continuamente, poi gli ospiti passano ancora dalle mani clutch di Brizuela e Bouteille che spaccano gli equilibri nel finale concitano con una tripla a testa per il 74-80 che precede l’ultimo minuto. Brescia non ce la fa più e Malaga vince 79-83.

 

BRESCIA: Bertini ne, Cline 22, Vitali 4, Parrillo ne, Chery 4, Bortolani 11, Ristic 10, Crawford 13, Burns 4, Kalinoski 5, Moss 4, Ancellotti 2

MALAGA: Thompson 9, Brizuela 20, Alonso 11, Sanchez 2, Waczynsky 2, Abromaitis 10, Guerrero 8, Nzosa, Suarez, Herun, Bouteille 18, Mekel 3

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.