Grecia, -6 al Panathinaikos: derby con l’Olympiacos nel primo turno playoff

Estero Home

Prosegue il caos interno al basket greco: oggi è arrivata l’ufficialità dei sei punti di penalizzazione al Panathinaikos, colpevole di non essersi presentato nella gara dell’ultimo turno di campionato con il Kymis. La decisione del PAO è stata una forma di protesta nei confronti dell’Olympiacos, reo di aver creato, secondo la società di Giannakopoulos, un clima di tensione intorno agli arbitri.

Dimitris Giannakopoulos

Tutto nasce il 14 Febbraio, nella semifinale della Coppa Grecia fra le due potenze del basket ellenico: i Reds abbandonano il campo dopo due quarti per protesta contro l’arbitraggio. In seguito a questo episodio nessuno dei tre fischietti è stato più chiamato a dirigere una gara dell’Oly, che nel frattempo si è rifiutato di giocare il match di campionato contro i rivali perché la Federazione Greca non ha voluto designare tre arbitri stranieri, come richiesto dai Reds. Successivamente entrambe hanno minacciato di lasciare il campionato nazionale e iscriversi alla Lega Adriatica per incompatibilità con l’avversario.

Fra queste schermaglie continue, si arriva all’ultima gara di regular season che ha visto l’Olympiacos impegnato contro il Promitheas. Per questa sfida era stato designato uno dei tre arbitri “incriminati”, il signor Anastopoulos, ma la proprietà biancorossa, nelle persone dei fratelli Angelopoulos, ha chiesto a gran voce e ottenuto il cambio della designazione. In realtà è stato il direttore di gara a rinunciare, in seguito alle minacce ricevute dai tifosi reds, arrivati addirittura a lanciare un ordigno molotov contro la sua abitazione.

Allora è stato il Panathinaikos a mettersi di traverso, esponendo tutto il suo sdegno nei confronti del clima di terrore generato dall’Olympiacos che, secondo il patron biancoverde Giannakopoulos, gestirebbe a piacimento il basket greco con la connivenza delle istituzioni. È stato il PAO allora a non scendere in campo nel turno conclusivo della regular season, perdendo a tavolino la sfida con il Kymis che così ha conquistato la salvezza.

Ieri si è tenuta un’assemblea straordinario della Lega, nel corso della quale l’Oly ha chiesto addirittura l’annullamento dei playoff, senza ottenere il voto favorevole delle altre squadre. I playoff greci si giocheranno regolarmente ma non è ancora stata fissata la data di avvio. Nel frattempo il Pana ha ricevuto sei punti di penalizzazione, chiudendo la regular season al terzo posto, pescando proprio gli acerrimi rivali nel primo turno di post season.

Si attendono sviluppi riguardo le date dei playoff e soprattutto sulle modalità con cui Lega e Federazione riusciranno a gestire l’incrocio Panathinaikos – Olympiacos.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.