Gregg Popovich: “Nessuno può vincere per sempre! Mills è un dito in c**o”

Home Nazionali World Cup 2019

Gregg Popovich ha commentato la sconfitta di Team USA a Melbourne contro l’Australia:

“Non è solo il quarto periodo; non abbiamo giocato bene per l’intero match. Abbiamo spesso preso decisioni sbagliate. In parte era prevedibile: siamo un gruppo nuovo, stiamo ancora conoscendo il sistema. Non è sorprendente, ma gli australiani ci hanno dato una grande lezione e ci hanno fatto capire cosa significa giocare in questo tipo di competizione. Dovremo abituarci a ciò e speriamo di imparare in fretta”.

Pop ha anche fatto i complimenti ai Boomers:

I Boomers sono stati fantastici; è una testimonianza di quanto tempo hanno lavorato per ottenere questo risultato stasera. Sono stati perfetti in entrambe le metà campo, hanno eseguito correttamente e sono usciti con la vittoria; inoltre, come ho detto dopo l’ultima partita, Patty Mills è un dito in c**o“.

In conclusione:

“La sconfitta significa che dobbiamo giocare meglio, ed è una misura di chi sei. Nessuno vince per sempre. Questo è un gruppo di ragazzi che ha lavorato molto duramente e qualunque cosa accadrà, possiamo gestirla. Ora siamo una formazione migliore grazie alla conoscenza di questo gioco. Andiamo avanti”.

Fonte: Eurohoops

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.