Guastaferro:”Vi spiego io la vicenda Putney-Sosa”

Home Serie A News

Puntata ricchissima di argomenti quella di “Cestisticamente Parlando” di Radio PRIMARETE Caserta. Presenti l’Ad della Fortune Francesco Beneduci, Daniele Cinciarini, il Gm della Juve Guastaferro e il coach della The Flexx Pistoia, prossima avversaria della JuveCaserta, Vincenzo Esposito.

Francesco Beneduci: “Saranno mantenuti gli impegni, abbiamo rivisto quello che dovevamo rivedere. Ci vedremo domenica a pranzo o a cena con Iavazzi, poi lunedì andremo dal notaio ad ultimare gli adempimenti e poi andremo al PalaMaggiò a vedere la partita, prima della quale incontrerò anche i tifosi. Ho sentito di piano B, ma io credo che l’unico piano sia quello della Fortune. Sulla questione del nuovo agente di Sosa io sono convinto che sia un gioco al rialzo da parte dell’agente. Credo che ci sia qualcuno che voglia destabilizzare l’ambiente e che abbia voluto mettere fuoco in una situazione dove non era necessario farlo. Siamo coscienti di avere una grande responsabilità su come gestire una squadra come Caserta. Affiancheremo al management della JuveCaserta un nostro consigliere di grande affidabilità che si occuperà della gestione dei capitali e fondi. E’ nato un ottimo rapporto con Iavazzi e sarebbe ottimo per noi e per la JuveCaserta.”

Gino Guastaferro: “Questa settimana dovrebbe essere di godimento per la vittoria di Cremona. Sono settimane che predico rispetto per la JuveCaserta e Gino Guastaferronon di sciacallare come avvoltoi. Stanno girando tuona Guastaferro – sulle nostre teste sfruttando il nome della JuveCaserta, società che ha una storia, dei tifosi e una società che vanno rispettati a prescindere. Detto ciò, riguardo le dichiarazioni di Di Schiavi, ho apprezzato che ha chiesto scusa per le sue pubblicazioni, ma ha usato molta ironia (e se lo poteva risparmiare). Ho apprezzato che ci augura tranquillità, ma noi siamo i primi ad augurarcela. Su Sosa e Putney premetto che la JuveCaserta non caccia e non caccerà nessuno, ma se qualcuno non vuole rimanere a Caserta è libero di andare. Ma se il problema sono i soldi, i soldi risolveranno il problema. I contratti devono essere rispettati da ambo le parti. Su Putney sono state raccontate sciocchezze mentre su Sosa, dato che ha cambiato agente americano, forse lui, per fare bella figura e guadagnare qualche spicciolo, ha iniziato a far girare questa voce in maniera scorretta perché quando un giocatore è sotto contratto bisogna parlare con il club di appartenenza. Sono assolutamente d’accordo quando si dice che i procuratori che offrono altrove i loro giocatori li rovinano, visto che abbiamo fatto un grande sforzo per proteggere la squadra. Adesso però questi attacchi stanno incominciando a creare delle crepe e dobbiamo intervenire per saldare quelle crepe o per risolverle definitivamente. Su Sosa – conclude Guastaferro – parlerò con lui per capire le sue intenzioni, ma ripeto, se i soldi sono il problema, con i soldi si risolverà.”

Daniele Cinciarini: “Nel primo tempo abbiamo giocato sulla falsariga di Varese. Poi ci siamo guardati nello spogliatoio e con una grande intesa di sguardi ci siamo capiti e abbiamo iniziato a difendere Daniele Cinciarini forte e cambiare atteggiamento. Riguardo la squadra il morale è alle stelle, nessuno si aspettava la nostra vittoria dopo il brutto primo tempo di Cremona. Ripartiamo con fiducia in vista di lunedì contro Pistoia, squadra insidiosa che ha messo in difficoltà Avellino. Non sarà facile, come ogni partita. Non mi fido in particolare degli ex Moore e Antonutti. Mi trovo molto bene nel ruolo di sesto uomo, ma il merito è anche dei miei compagni che mi fanno rendere al meglio. Il mio ruolo quest’anno sarà di specialista, punterò sulla qualità dei minuti in campo. Credo che anche Giuri e Gaddefors, con la loro energia in difesa, sono stati fondamentali nel successo di domenica. L’aspetto più importante di quest’anno è che ognuno del roster ha dei compiti ben precisi. Siamo un gruppo molto unito e tutti sono importanti per questa squadra. Dobbiamo allenarci al meglio per evitare i momenti di blackout, perché non ci capiterà sempre di fare queste rimonte. Credo però che il nostro ago della bilancia sia Edgar Sosa. Se riuscirà a trovare equilibrio tra le sue giocate individuali e il giocare per la squadra, credo che trarremo grande giovamento. Lavoreremo duro questa settimana per oleare questi meccanismi.”

Enzino Esposito: “Ringrazio la proprietà che ci ha messo a disposizione questa squadra. Tutti stiamo remando nella stessa direzione, se avremo dei nuovi Kirk, Knowles e Blackshear esposito pistoiaben venga. Abbiamo subito un calo enorme ad Avellino nell’ultimo quarto, dobbiamo capire che le partite durano 40 minuti. Siamo partiti da Moore, Antonutti e Lombardi che sono stati i fari della squadra della passata stagione, abbiamo cercato di confermare qualche USA dell’anno scorso, ma hanno scelto altre mete. Siamo una squadra più giovane rispetto all’anno scorso, forse meno tecnica, ma credo che con l’allenamento potremo migliorare tanto. Caserta? E’ una squadra molto ben distribuita a livello di talento rispetto all’anno scorso. Gli italiani di Caserta stanno dimostrando di poter spostare gli equilibri, poi se Sosa si accende può diventare devastante. Il vantaggio che hanno quest’anno è che non danno molti punti di riferimento agli avversari. Credo che, tolte le prime 4-5, tutti se la possono giocare con tutti, in particolare dal decimo posto in giù. Sono arrivati tanti USA di livello, il campionato si sta rivelando molto più equilibrato di quello dell’anno scorso. L’obiettivo di Pistoia è e rimane la salvezza.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.