Hackett è decisivo, il CSKA passa a Kaunas in volata

Coppe Europee Eurolega Home

ZALGIRIS KAUNAS-CSKA MOSCA 79-84

(17-28; 17-16; 25-11; 20-29)

La partenza sorride alla formazione di Itoudis: approfittando della maggiore reattività su ambo le metà campo e una più decisa aggressività in difesa, il CSKA vola sul 4-10 in pochi minuti. I lituani rientrano sfruttando il bonus in lunetta, ma l’impatto di De Colo e Hackett in uscita dalla panchina rivitalizza il gioco degli ospiti che chiudono la prima frazione sul 17-28. Complici una scarsa confidenza con il tiro dall’arco e poca lucidità nella gestione dei possessi, lo Zalgiris non riesce a restringere il vantaggio moscovita, nonostante un buon White: la truppa russa risponde colpo su colpo gestendo senza pressione la doppia cifra di margine e tale si mantiene per tutti i dieci minuti fino all’intervallo (34-44).

Al rientro dagli spogliatoi, c’è sempre tanta fisicità in campo, ma un 5-0 riavvicina i baltici a due possessi di margine; il CSKA comincia a perdere lucidità e lo Zalgiris ribalta l’inerzia della gara: con un parziale di 21-7 guidato dalle triple di Grigonis e dalle giocate di Walton, gli uomini di Jasikevicius mettono la testa avanti prima del quarto finale (59-55). Nell’ultima frazione è dura battaglia in campo con Davies e Clyburn protagonisti assoluti delle rispettive formazioni per un finale equilibrato di partita, anche se è sempre la compagine di casa a tenere la testa avanti sul 74-73 a meno di 2′ dal termine: Hackett infila la tripla che ribalta il punteggio, White in schiacciata accorcia, poi ancora Hackett con un fade away scrive il +3 CSKA. Nel finale thrilling dei liberi Walton commette un ingenuo antisportivo: Clyburn non trema dalla lunetta, così come il solito Hackett sul possesso successivo. Finisce 79-84.

ZALGIRIS: Davies 19, Grigonis 13, Walton 10
CSKA: Hackett 19, Clyburn 19, De Colo 13

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.