Harden è stato citato in giudizio dal proprietario di una villa a Beverly Hills da 30 milioni di dollari

Home NBA News

Quest’estate James Harden ha affittato per una settimana, per 82mila dollari, una villa dal valore complessivo di circa 30 milioni.
Fin qui nulla di strano. Il problema nasce nel momento in cui il numero massimo di persone consentito era 7 e il proprietario, George Santo Pietro, invece afferma che è successo almeno un paio di volte che ce ne fossero addirittura 15.
Di per sé questo non sarebbe stato un problema, solo che per 15 persone il prezzo sarebbe stato molto più alto, ovvero ci avrebbe guadagnato di più.
Ecco che quindi Santo Pietro ha deciso di citare in giudizio la stella degli Houston Rockets per avere almeno 300mila dollari di risarcimento perché, oltre alla menzogna, pare che l’abitazione sia stata danneggiata durante le feste e quindi ci sono anche delle spese materiali da coprire.

Fonte: TMZ

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.