Hassan Whiteside ancora nervoso, arriva la squalifica

Home NBA News

hassan-whiteside-heat

Nel bene o nel male, Hassan Whiteside verrà ricordato come uno dei simboli di questa stagione NBA. E’ passato dall’essere sconosciuto e giocare in vari campionati in giro per il mondo ad essere un titolare inamovibile nei Miami Heat a suon di prestazioni da record, stoppate e gesti atletici. Negli ultimi giorni ha fatto parlare di se soprattutto per via di due spiacevoli episodi: una rissa con Alex Len, centro dei Phoenix Suns, e un fallo brutto ed inutile ai danni di Kelly Olynyk, lungo dei Boston Celtics. Il brutto gesto commesso durante la partita di stanotte gli è costato un espulsione immediata, dure critiche da parte di Dwyane Wade che senza mezzi termini lo ha attaccato facendoli capire che quando si è parte di una squadra certi comportamenti non possono essere tollerati ed infine una squalifica di una gara da parte della NBA. Whiteside si è già scusato con i compagni, ma aveva fatto lo stesso anche dopo la rissa con Len definendo il suo comportamento molto stupido, ma evidentemente non è riuscito a far tesoro dell’errore e a controllarsi.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.