Top&Flop della settimana NBA: torna alla grande James, Horford e gli Hawks continuano a vincere, cadono i Raptors

Home NBA News

lebron2

TOP PLAYER (S) – LeBron James & Al Horford

Il riposo ha fatto bene a LeBron James. Per tutta la prima parte di stagione, l’ex MVP della lega è sembrato fuori giri, impressione che è stata confermata da lui stesso alcuni giorni fa. Messi a posto i fastidi fisici che lo hanno accompagnato, James è tornato più forte di prima regalando un sospiro di sollievo ai tifosi dei Cleveland Cavaliers. In settimana tre trentelli del rientrante James (oltre 33 di media, con 10/26 da tre, oltre 7 rimbalzi e 6 assist di media), 2 vittorie dei Cavs contro le due squadre di Los Angeles e una sconfitta contro i Suns, oltre che il raggiungimento e superamento dei 24.000 punti in carriera (più giovane di sempre a riuscirci). La situazione in Ohio non è semplice, l’assenza del loro miglior giocatore ha dimostrato quanto le cose possano andar male ed ha segnato probabilmente il punto più basso della stagione, la sensazione è che da ora in poi si possa soltanto migliorare, quanto dipenderà dal suddetto James, ma soprattutto dagli altri due Big.

Altri protagonisti della settimana sono stati Russell Westbrook, autore di una prestazione ai limiti del normale contro i Warriors (17 punti, 17 assist e 15 rimbalzi), Mo Williams che ha segnato 52 punti contro i Pacers, ma soprattutto Al Horford, che premiamo rispetto agli altri due perchè aldilà dei numeri è probabilmente il “miglior segreto” della lega. Le capacità di leggere il gioco, la tecnica, il lavoro, ma soprattutto il silenzio che lo circonda fanno di Al Horford un giocatore dal grandissimo potenziale, ma che giocando per il bene della squadra spesso passa in secondo piano. In settimana ha registrato la sua prima tripla doppia in carriera 21, 10, 10 in 29 minuti, ed altri due ventelli. L’essenziale Al tira 27/32 dal campo nelle ultime 3 partite ed ha un plus/minus di quasi +20. Inutile dire che i suoi Hawks hanno vinto sia contro i Raptors che contro Bulls e 76ers, in effetti non fanno altro che vincere da un paio di mesi a questa parte.

FLOP PLAYER – Terrence Rossross lose

I Toronto Raptors dopo aver stupito tutti sono vistosamente calati negli ultimi 20 giorni. I vari infortuni, la stanchezza di una stagione così lunga e stressante ed una squadra di lavoratori, ma non eccessivamente lunga, comportano dei momenti bui. Hanno perso 7 delle ultime 9 partite e la “colpa” va cercata soprattutto nell’energia messa in campo. La squadra di Casey non è tra le prime della lega in quanto a talento, è quindi normale che ad un calo difensivo e di grinta corrisponda un calo nei risultati. Emblema di quest’ultimo periodo è Terrence Ross, giocatore fondamentale negli equilibri della squadra che però ha raggiunto la doppia cifra per punti segnati solo una volta nelle ultime 6 partite. Nella notte non ha segnato contro i Pelicans ed è sembrato estraneo alla partita tanto che l’allenatore lo ha fatto giocare solo 10 minuti, tenendolo in panchina per grandissima parte del secondo tempo. Il tiro, l’energia e l’atletismo di Ross sono troppo importanti nel sistema di Casey che spera di ritrovarlo al più presto per non perdere tutto ciò che di buono è stato fatto fino ad ora.

hawks

TOP TEAM – Atlanta Hawks

Complice il calo dei Portland Trail Blazers, gli Atlanta Hawks sono ora stabilmente al secondo posto dell’intera lega ed hanno staccato Wizards, Bulls e Raptors in testa alla Eastern Conference. Ciò che valeva per i Raptors di inizio stagione vale oggi per loro: sono una squadra con la fiducia a mille che non ha una vera e propria All Star ma tanti buonissimi giocatori che si avvicinano ad esserlo, un sistema solido su entrambe le metà campo e, soprattutto, delle idee molto chiare. L’ultima sconfitta risale al 26 dicembre contro i Bucks (107-77, una giornata di riposo in pratica) e dal 28 novembre hanno collezionato una serie di vittorie che spaventa anche i Golden State Warriors. Dal 3 di gennaio hanno affrontato e battuto svariate squadre di alta classifica come Trail Blazers, grizzlies, Raptors, Bulls, Wizards e i nuovi Pistons. Tanto di cappello, Budenholzer sta dimostrando, come aveva fatto Dwyane Casey, che con la voglia e il lavoro, una squadra equilibrata può esser di gran lunga migliore a molte squadre ricche di talento, di All Star e che portano via molto più denaro ai loro proprietari.

FLOP TEAM – Indiana PacersMo Williams, C.J. Watson

I Portland Trail Blazers hanno perso le ultime 3 partite ma non ci sentiamo di condannarli visto che sono ancora secondi ad Ovest e terzi nella lega anche se i Grizzlies hanno rimontato negli ultimi 7/10 giorni. I Pacers invece avevano riaperto uno spiraglio per quanto riguarda i playoff (si, ad Est basta essere appena decenti e vincere un paio di gare in fila per sperare nei PO), ma le loro quattro sconfitte in fila lo hanno immediatamente chiuso anche se le dirette avversari non fanno nulla di straordinario per meritarsi gli ultimi posti disponibili. Da inizio anno, complice l’infortunio di George e l’addio di Stephenson faticano tantissimo in attacco e l’assenza di esterni pericolosi li rende fin troppo prevedibili, i 97 punti per cento possessi sono l’emblema delle loro difficoltà (ultimi nella lega, i 76ers a quota 91 neanche li contiamo). In settimana hanno perso con le peggiori squadre della lega: Minnesota Timberwolves e Philadelphia 76ers, oltre a Charlotte e Detroit. Ora la dirigenza dovrebbe fare una scelta decisa e chiara, giocarsi le ultime chance di raggiungere i PO, magari intervenendo sul mercato prendendo un esterno, o far peggio dei rivali in modo da salire ancor di più nel draft e ricominciare a sperare dal prossimo anno.

 

D.Williams,J.Wall, J.Butler, Mo Williams*, J.Teague, K.Durant, K.Lowry, B.Griffin, C.Bosh, D.Lillard, L.Williams +1

 

Giocatore Punti settimana Punti totali
James Harden +12
Stephen Curry +11
LeBron James +2 +6
Klay Thompson +4
Al Horford* +2;+1 +4
Pau Gasol +4
Kemba Walker +3
DeMarcus Cousins +3
Anthony Davis +2
Lamarcus Aldridge +2
Michael C.Williams +2
Brandon Jennings -2
Kelly Olynyk -2
Avery Braldey -2
JR Smith -2
Gerald Henderson -2
Eric Gordon -2
Lance Stephenson -4
Josh Smith -4
Squadra Punti settimana Punti totali
Golden State Warriors +10
Toronto Raptors +8
Memphis Grizzlies +6
Atlanta Hawks +2 +4
Miami Heat +2
Atlanta Hawks +2
Houston Rockets +2
Detroit Pistons 0
Los Angeles Lakers -2
Charlotte Hornets -2
Philadelphia 76ers -2
Minnesota Timberwolves -4
New York Knicks -4
Indiana Pacers -2 -6
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.