Higgins e un super Hackett affondando il Fenerbahce, Sloukas salva la differenza canestri

Coppe Europee Eurolega Home

CSKA – FENERBAHCE 70-68

(14-18; 22-17 16-13; 18-20)

Gara da playoff, difese arcigne e contatti molto duri, ecco cosa è stato CSKA Fenerbahce; il CSKA vince e si porta a una sola vittoria dai turchi, ma il canestro di Sloukas sulla sirena salva la differenza canestri per i gialloblu, consentendo loro di mantenere abbastanza sicuro il primo posto in stagione. Dopo essere scappati sul +8 i turchi subiscono un 15-0 a cavallo dell’intervallo che ribalta la gara, diventando poi un estenuante punto a punto fino alla fine, deciso solo dalla pazzesca bomba di Higgins a 25″ dal termine. Da sottolineare però la gara immensa di Daniel Hackett, in campo tutto l’ultimo quarto e decisivo per portare i suoi al successo.

Guduric e Kalinic aprono forte la gara per i turchi, ma Higgins con la bomba e Hunter sotto sorpassano per il  7-6 moscovita. Melli si attiva con 5 punti di fila, Kalinic trova un piazzato dalla media e il Fener scappa sul +7, obbligando Itoudis a fermare il tempo. Hackett rientra e trova la bomba e il finale del primo quarto recita 18-14 Fener. I primi 2 di Datome valgono il nuovo +6 esterno, la gara è molto fisica e fatta da grandi difese, Clyburn trova una bomba per il 21-24 ma la risposta turca è immediata: Sloukas e la bomba di Ali rimettono 7 lunghezze tra le formazioni. Il CSKA è in confusione, Ali trova un altro canestro per il 35-27 a 3′ dalla fine; ma qui iniziano 3 minuti di fuoco per i russi, 9-0 di parziale capitalizzato da Peters e soprattutto dai primi 5 punti di De Colo che mandano le squadre al riposo sul 36-35 CSKA. 5 del Chacho aprono la ripresa e CSKA al massimo vantaggio sul +6, a cui il solo Datome prova a rispondere ma infila solo il 43-48; due ottime difese del Fener permettono i contrattacchi di Kalinic, che infila 5 punti di fila e impatta ma negli ultimi due possessi Kurbanov e Hines trovano due canestri a fil di sirena e chiudono il periodo sul 52-48 interno. Nei primi 3 minuti c’è solo una bomba di Alì a referto, con le difese a farla da padrone,ma col CSKA in difficoltà davanti; Clyburn sblocca i suoi con un lay-up, ma le bombe ancora di Alì e Kalinic valgono il sorpasso Fener sul 57-56. Ma un Hackett favoloso trova recuperi e canestri e riporta avanti i suoi di 2 obbligando Obradovic al minuto; Higgins allunga sul +4, Sloukas risponde con la bomba e Vesely dalla lunetta impatta a quota 65. Ma ancora Higgins infila dall’angolo la bomba del +3, Clyburn dalla lunetta infila il +4 ma sulla sirena Sloukas trova la rovesciata del 68-70 finale che salva la differenza canestri a favore del Fenerbahce. CSKA vincente e corsa al primo posto ancora aperta.

CSKA: Clyburn 16, Higgins 15, Rodriguez 9

FENERBAHCE: Kalinic 17, Alì 15, Vesely 10

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.