I giocatori che non volevano Isiah Thomas nel Dream Team non erano 9

Home NBA News

Negli episodi 5 e 6 di The Last Dance, è stata fatta luce sulla rivalità tra Michael Jordan e Isiah Thomas, che ha impedito a quest’ultimo di unirsi alla leggendaria squadra di basket del Dream Team.

A questo proposito, il giornalista Mike Wilbon ha erroneamente riferito che un totale di nove membri del Dream Team hanno obiettato a Thomas di far parte della squadra di basket olimpica del 1992, tra cui Magic Johnson, Larry Bird e Scottie Pippen.

Wilbon, tuttavia, ha accettato l’errore e si è scusato con Thomas. In cambio, la leggenda dei Detroit Pistons ha dato una risposta di classe.

In The Last Dance, Jordan stesso ha ammesso di odiare Thomas, sebbene abbia notato che aveva un enorme rispetto per il suo talento. Tuttavia, Jordan ha affermato di non aver avuto un ruolo nell’impedire a Thomas di unirsi al Dream Team.

“Rispetto il talento di Isiah Thomas. Per me, la miglior point guard di tutti i tempi è Magic Johnson e proprio dietro di lui c’è Isiah Thomas. Non importa quanto lo odio, rispetto il suo gioco. Si diceva che chiedevo di lasciarlo a casa ma non ho mai detto il suo nome”.

Come visto negli episodi precedenti di The Last Dance, prima di vincere il suo primo titolo nel 1991, Jordan e i Bulls furono battuti da Thomas e i Bad Boys dei Detroit per tre stagioni consecutive. La loro fisicità e aggressività – come manifestato nelle “Jordan Rules” – sono le radici di questa tensione.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.