I Golden State Warriors pronti a non giocare Gara-5 se la punizione di Silver non fosse stata adeguata

Home

Golden-State-Warriors1

La soluzione è stata trovata, ma il caso-Sterling continua a tenere banco anche 24 ore dopo la conferenza stampa di Adam Silver con cui il proprietario dei Clippers è stato bannato a vita dalla NBA e multato di 2.5 milioni di dollari. E’ delle ultime ore un retroscena sorprendente riguardo alla reazione che i Golden State Warriors avrebbero avuto a una punizione poco severa da parte del commissioner.

I californiani, che poi hanno giocato e perso Gara-5 allo Steples Center, sarebbero scesi in campo per il riscaldamento, sarebbero stati in piedi sul parquet per l’inno americano, avrebbero stretto la mano ai giocatori avversari prima della palla a due ma, una volta effettuata quest’ultima, sarebbero usciti e si sarebbero rifiutati di disputare il match. Una protesta molto particolare e sicuramente coraggiosa, per fortuna che non ce n’è stato bisogno.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.