I Los Angeles Lakers si sono arrabbiati con Paul George quest’estate

Home NBA News

Paul George era un obiettivo di mercato dei Los Angeles Lakers. Ormai non è più un mistero. Ed è stato lo stesso Paul George a confermare la trattativa, dicendo però che non ha voluto nemmeno incontrarli perché aveva già deciso di rinnovare con OKC, come poi ha fatto, e i gialloviola si sono arrabbiati con l’ex Pacers per questo:

I Los Angeles Lakers si incazzati con me”, ha detto. “Non ho dato a Magic [Johnson] l’opportunità di un incontro, ma a quel punto sapevo che volevo prolungare, non volevo far perdere tempo alle persone”. PG ha poi aggiunto: “Apprezzo al 100% i Lakers per avermi voluto riportare a casa, volendomi con loro. Volevo venire qui un anno fa, prima di andare ad OKC, ma sfortunatamente non si è fatto nulla con LA, i Lakers non mi hanno preso, sono stato scambiato ad Oklahoma City e questa è stata una cosa bellissima per me“. In conclusione: “Venendo alla free agency, non volevo perdere tempo. Voglio provare a vincere qui, ci ho provato per un anno, abbiamo giocato bene contro le migliori squadre, avevo già deciso che avrei dato un’altra chance ai Thunder”.

Fonte: Short Story Long podcast di Chris Pfaff

  • 137
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.