I Washington Wizards firmano il giocatore più giovane della storia: una ragazzina di 10 anni

Home

La NBA non è solo sport, ne abbiamo avuto la conferma quest’anno: prima con la storia di Kevin Grow, ragazzo afflitto dalla sindrome di down firmato un mese da dai Sixers per qualche giorno, e poi con la commovente amicizia tra Adreian Payne, giocatore di Michigan State e futuro professionista, e la piccola Lacey, bambina di otto anni malata di cancro che però non ce l’ha fatta e si è spenta qualche giorno fa.

I Washington Wizards hanno firmato oggi il giocatore, o meglio la giocatrice, più giovane della storia della Lega: Amaris Jackson, bambina di 10 anni vittima di un cancro ai reni. La ragazzina ha avuto l’occasione di incontrare la squadra, divertirsi con i giocatori e scendere in campo durante il riscaldamento e l’inno nazionale in occasione del match contro i Milwaukee Bucks di ieri notte.

Una bella storia, sarebbe bello sentirne di simili più spesso perchè siamo sicuri che questa esperienza abbia aiutato sia la piccola Amaris sia i ragazzi di Washington.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.